Cronaca
Questura

Controlli a Seregno: espulsi due irregolari

I due cittadini magrebini si erano già resi responsabili di vari reati contro il patrimonio e le persone, tra cui rapina, furto, incendio, violenza privata, rissa e ricettazione.

Controlli a Seregno: espulsi due irregolari
Cronaca Seregnese, 26 Febbraio 2022 ore 10:20

Nel pomeriggio di ieri venerdì 25 febbraio, su disposizione del  Questore della provincia Marco Odorisio, il personale della Questura di Monza e della Brianza, unitamente ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Milano e della Polizia Locale di Seregno, ha svolto controlli mirati nelle aree cittadine, locali pubblici e aree verdi, oggetto di segnalazioni da parte della cittadinanza per “cattive” frequentazioni e situazioni di degrado.

Controlli a Seregno: espulsi due irregolari

In particolare, le attività di prevenzione e sicurezza hanno interessato diverse aree urbane di Seregno, tra le quali via Mazzini, il parco Parada, lo Skate Park di via Alberto da Giussano, il Parco XXV Aprile, due locali pubblici siti in Piazza Roma, nonché automobilisti in transito.

Nel corso dei servizi, finalizzati anche al rispetto della normativa Covid non si sono riscontrate violazioni, e sono state controllate 59 persone, alcune con precedenti di polizia. In particolare il personale operante ha rintracciato due cittadini stranieri irregolari sul territorio. Al fine di approfondire la loro posizione, i due soggetti sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura, dove, a seguito degli accertamenti, è stato accertato che i due cittadini magrebini si erano già resi responsabili di vari reati contro il patrimonio e le persone, tra cui rapina, furto, incendio, violenza privata, rissa e ricettazione.

Alla luce di quanto accertato e riscontrato, il personale dell’Ufficio Immigrazione ha predisposto il provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Monza e della Brianza, ed eseguito con ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Questore di Monza e della Brianza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie