Cronaca
Questura

Controlli straordinari della Polizia: beccato pure uno stalker

Servizi svolti a Monza, Desio e Seregno

Controlli straordinari della Polizia: beccato pure uno stalker
Cronaca Monza, 22 Gennaio 2022 ore 10:04

Controlli anti spaccio, ma anche per verificare l'osservanza delle norme anti Covid nei locali. Gli agenti della Questura di Monza e Brianza hanno effettuato tre servizi straordinari nei comuni di Monza, Desio e Seregno.

I controlli a Monza

Le attività di controllo straordinario effettuate a Monza hanno interessato le aree ritenute più a rischio, ovvero la stazione, piazza Garibaldi, largo Mazzini, piazza Cambiaghi e Corso Milano. Nel corso del servizio sono state controllate 34 persone, di cui 14 persone di origini straniere. Inoltre, sono stati accompagnati presso la Questura 4 stranieri per procedere alla loro identificazione. All’esito degli accertamenti, 3 persone sono state invitate a recarsi, nei prossimi giorni, presso l’Ufficio Immigrazione per la regolarizzazione della loro posizione, mentre nei confronti di un altro straniero, di 31 anni e origini gambiane, è stato emesso un provvedimento di espulsione prefettizia, con conseguente ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni emesso dal Questore.

A Desio e a Seregno

Le attività di controllo realizzare nel comune di Desio hanno interessato molteplici aree, soprattutto del centro cittadino, con particolare riferimento a via Trento, via Custoza, via Garibaldi e Corso Italia. Sono state sottoposte a controllo 66 persone, di cui 9 stranieri, e 5 esercizi commerciali, all’interno dei quali si è proceduto a verificare il possesso del green pass di avventori e dipendenti senza rilevare violazioni. Anche a Seregno, le attività di controllo realizzare hanno interessato molteplici aree, soprattutto del centro cittadino, con particolare riferimento a via Macalle, via A.S Sciesa in corrispondenza della locale Stazione Ferroviaria, Piazza Roma, viale Mazzini, via Carroccio e via Einaudi. Sono state sottoposte a controllo 103 persone e 6 esercizi pubblici. Nel corso delle attività sono state comminate 4 sanzioni per accesso in locali pubblici in assenza del green pass. Inoltre, un diciottenne italiano è stato denunciato in stato libertà per il reato di sostituzione di persona poiché, a richiesta dei poliziotti, ha esibito il green pass di un amico.

Risultati complessivi dei servizi

Nel complesso, i servizi straordinari hanno portato a 203 persone controllate, 20 esercizi commerciali sottoposti a verifiche, 4 sanzioni per violazione delle norme anti Covid, 3 persone invitate ai sensi per la regolarizzazione della presenza sul territorio nazionale, 1 provvedimento di espulsione prefettizia, con conseguente ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni, 2 persone denunciate.

A tali risultati, che vanno sommati a quelli dell’ordinaria e quotidiana attività di controllo del territorio e prevenzione generale, vanno anche aggiunti l’adozione, a seguito di istruttoria amministrativa condotta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Monza e della Brianza, delle seguenti misure di prevenzione personale: 7 fogli di via obbligatori, 9 avvisi orali, 1 ammonimento per atti persecutori, 1 proposta all’Autorità giudiziaria per l’applicazione della misura della Sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

I servizi di controllo del territorio sono stati svolti dagli operatori della Squadra Mobile, del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, della Divisione Anticrimine, dell’Ufficio Immigrazione, dalla Squadra Volante e dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia.

3 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie