Lieto fine

Cornate in festa, “Nonno Silvio” ha sconfitto il coronavirus

Il 73enne era ricoverato dallo scorso 19 marzo.

Cornate in festa, “Nonno Silvio” ha sconfitto il coronavirus
Vimercatese, 31 Agosto 2020 ore 15:43

Cornate in festa, “Nonno Silvio” ha sconfitto il coronavirus. Il 73enne è tornato a casa dopo essere stato ricoverato in ospedale lo scorso 19 marzo. Ad attenderlo uno striscione (nerazzurro) di bentornato.

“Non si è mai arreso”

Una battaglia lunga quasi sei mesi. Tanto è durata la lotta di Silvio Viola contro il coronavirus. Il cornatese, 73 anni, è tornato a casa oggi, lunedì 31 agosto 2020, dopo aver contratto il Covid-19 ed essere stato ricoverato all’ospedale di Vimercate lo scorso 19 marzo.

“E’ arrivato in ospedale nel momento peggiore, in quei giorni la situazione a Vimercate era veramente difficile da sostenere – racconta la figlia Daniela Viola – Per tutto il primo mese papà è stato ricoverato in Pneumologia, dove ha indossato il casco Cpap”.

Un trattamento che, purtroppo, non ha dato gli esiti sperati. L’uomo, infatti, è stato costretto al trasferimento in Terapia intensiva, dove è rimasto ricoverato per circa due mesi.

“Sono stati giorni molto complicati, in cui le speranze si erano spesso ridotte al minimo – continua Daniela – Papà tuttavia non ha mai mollato, è rimasto attaccato alla vita con tutte le sue forze, lottando con grinta. Dopo due mesi ha fatto ancora qualche giorno in Pneumologia, quindi gli ultimi 60 giorni li ha passati in ospedale a Seregno per effettuare la riabilitazione”.

Un percorso lungo e ricco di sofferenze, conclusosi però nel migliore dei modi. Oggi, infatti, “Nonno Silvio” è tornato a casa: ad attenderlo, in via Dante Alighieri, uno striscione di bentornato preparato dai nipoti e appeso sul balcone. Una scritta rigorosamente nerazzurra a omaggiare la fede calcistica del 73enne, grande tifoso interista.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia