Coronavirus: a Seregno tre nuovi positivi negli ultimi 15 giorni

Gli ultimi dati sono stati resi noti dal sindaco Alberto Rossi che ha ricordato anche le ultime disposizioni del Governo. 

Coronavirus: a Seregno tre nuovi positivi negli ultimi 15 giorni
Seregnese, 18 Agosto 2020 ore 15:22

Coronavirus: a Seregno tre nuovi positivi negli ultimi 15 giorni. Gli ultimi dati sono stati resi noti dal sindaco Alberto Rossi che ha ricordato anche le ultime disposizioni del Governo.

Coronavirus: a Seregno tre nuovi positivi negli ultimi 15 giorni

L’ultimo aggiornamento in merito alla diffusione del Coronavirus a Seregno risaliva a 15 giorni fa. Ieri è arrivato un nuovo bollettino diffuso dal sindaco Alberto Rossi che ha informato la cittadinanza di tre nuovi casi positivi in città.

“Rispetto all’ultimo aggiornamento ci sono stati 3 seregnesi in più positivi al tampone. Da inizio emergenza sono 275. Le persone in sorveglianza attiva sono 14” – ha spiegato Rossi.

Le nuove misure per contenere il virus

“Da oggi (ieri ndr), come molti di voi già sapranno – ha proseguito Rossi -, oltre alla chiusura delle discoteche è previsto l’obbligo di indossare la mascherina dalle 18 alle 6 del mattino, in tutti i luoghi e i contesti in cui per conformazione o per quanto generalmente avviene, tendono a formarsi possibilità di assembramento. Per intenderci: questa disposizione nasce con l’obiettivo di contenere le occasioni di contagio nei luoghi più frequentati durante le ore notturne; chi esce a far passeggiare il cane alle 2 di notte in una via deserta e non va in un luogo tra quelli indicati come a rischio assembramenti non è il destinatario di questa misura, ma chiaramente, alla luce di molte situazioni potenzialmente “grigie” è parso ragionevole introdurre questa misura nella forma più tutelante possibile.
Resta inoltre l’obbligo di mascherina all’aperto anche di giorno in tutti i casi in cui non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza di un metro”.
TORNA ALLA HOME 
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia