Raccolta fondi

Coronavirus, comunità bengalese in prima linea per aiutare il San Gerardo

"L'Italia ci ha accolti, ora vogliamo dare il nostro contributo"

Coronavirus, comunità bengalese in prima linea per aiutare il San Gerardo
Monza, 08 Aprile 2020 ore 10:48

La comunità bengalese di Monza e Brianza in prima linea per aiutare il San Gerardo nella lotta al coronavirus. Nel giro di una settimana, grazie all’appello Hossain Zakir, responsabile dell’associazione culturale «Baytun Noor» con sede in via Tasso, a Monza, sono stati raccolti 5mila 500 euro. Somma che, tramite bonifico, è già stata devoluta all’ospedale monzese.

“L’Italia ci ha accolti, ora siamo noi ad aiutare chi ha bisogno”

“L’Italia ci ha accolti, senza contare che quando stiamo male noi andiamo al San Gerardo e ci curano sempre – ha spiegato Hossain Zakir – Ora che il coronavirus sta mettendo alla prova medici e infermieri, è il momento di ricambiare. Siamo noi che dobbiamo aiutare loro in questa emergenza dovuta al coronavirus. Una settimana fa ho iniziato a mandare messaggi a tutti gli appartenenti alla nostra comunità. Ovviamente le nostre attività sono ferme ormai da tempo e, non avendo avuto modo di vederli di persona, li ho contattati tramite Whatsapp».

Una seri di messaggi che è arrivata dritta al cuore delle tante persone che hanno lasciato la loro terra d’origine per lavorare in Brianza. «Tutti sono stati subito d’accordo con me – ha proseguito il responsabile dell’associazione culturale – Anche perché il San Gerardo ci ha sempre accolti. Ogni volta che abbiamo avuto qualche problema di salute siamo andati lì a farci curare. Senza contare che tantissimi dei nostri figli sono nati proprio nel reparto di Maternità del San Gerardo. Quindi il minimo che possiamo fare è dare il nostro contributo».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia