Emergenza Coronavirus

Coronavirus, il sindaco bacchetta gli arcoresi: “Basta andare a fare la spesa tutti i giorni”

Un accorato appello a stare a casa e a seguire tutte le disposizioni emanate dal Governo

Coronavirus, il sindaco bacchetta gli arcoresi: “Basta andare a fare la spesa tutti i giorni”
Vimercatese, 19 Marzo 2020 ore 13:21

Il sindaco di Arcore Rosalba Colombo bacchetta gli arcoresi sull’emergenza Coronavirus. Un accorato appello a stare a casa e a seguire tutte le disposizioni emanate dal Governo.

E’ questo il contenuto del video che il primo cittadino ha postato nelle ore scorse sul suo profilo Facebok.

Otto semplici regole da seguire

“In questi giorni sono arrivate tante mail, commenti ai miei post, messaggi privati. Cercherò di riassumere in un videomessaggio le varie risposte”.

Controlli di Vigili e Forze dell’ Ordine

“Li facciamo ma ne faremo ancora di più, compresi straordinari e saranno capillari. Ovvio 9 vigili su Arcore e 18 carabinieri su Arcore, Usmate, Camparada e Lesmo ( 36 mila abitanti ) fanno il possibile e per questo serve la collaborazione di tutti!”

Mercato settimanale

“Banchi alimentari consentiti in una piazza grande come la nostra piazza Pertini che ovrebbe ospitare 140 bancarelle mentre ora ve ne sono 10 e tra l’altro tutte ben distanziate fra di loro. I vigili questa settimana sono stati a presidio e non vi sono stati assembramenti, anzi poca gente. E’ un servizio utile che aumenta la capacità di approvigionamento dei beni alimentari e di certo non è meno salubre di un supermercato. In ogni caso se vi sono comportamenti scorretti vengono sanzionati.”

Parco di Villa Borromeo chiuso, Cimitero anche

“Si va a fare la spesa 1 persona per nucleo familiare, non a gruppi e NON TUTTI I GIORNI.
Fate la spesa settimanale. Scusate ma prima come facevate? Andate tutti i giorni o più volte al giorno al supermercato? O facevate il tour dei supermercati?”

Anziani a casa

“Gli anziani devono stare a casa, si spostino per spesa e farmacia solo se strettamente necessario, chiamino il numero del centro operativo comunale per farsi aiutare 039 6017327 dalle 8 alle 20.
Troveremo una soluzione per farvi stare a casa ed assistervi.”

Questione ra margazzi in giro

“Genitori, dovete inculcare ai vostri figli che sono in pericolo anche loro. Se il virus colpisce le persone più anziane o con patologie pregresse questo non significa che i più giovani ne sono immuni!
Fateli stare a casa, basta copn i gruppetti. I vigili e i carabinieri hanno mandato a casa un po’ di ragazzi in questi giorni ma a questo gli faremo le multe che poi dovrete pagare voi. E se li vedete nei giardini condominiali cercate di dissuaderli!”

La passeggiata con il cane e l’attività all’aria aperta

“Il cane lo si porta a fare il giretto per i propri bisogni vicino casa, non si fanno passeggiate o il tour di Arcore!

L’attività all’ aria aperta sarebbe consentita perchè lo prevede il decreto del Governo ma state a casa!
Tutti runners? Tutti podisti? Tutti ciclisti?
Più rispettiamo queste regole, prima ne usciamo, prima torneremo a fare sport e comunque l’attività fisica, anche se minima, in casa la si può fare. Arcoresi, teniamo duro ma andrà tutto bene solo se noi faremo andare tutto bene.
Usciremo da questa crisi sanitaria solo se tutti rispetteremo le regole.”

Intanto il Tricolore sventola su Villa Borromeo

Da stamattina, giovedì  19 marzo 2020, il Tricolore sventola sulla Villa Borromeo. A volerlo fortemente è stato il primo cittadino che ha seguito il consiglio di una nonna arcorese, come spiegato da lei stessa.

“Ieri una nonna mi ha fatto recapitare un messaggio: “Sindaco, metta la nostra bandiera sulla nostra bella Villa Borromeo – ha scritto il primo cittadino –  Mia nipote la fotografa e me la stampa, cosi io che non posso uscire, la guarderò ogni giorno. Viva Arcore, forza e state a casa come me!”.

Ho esaudito la sua richiesta, con le lacrime agli occhi. Eccola nonna!

 

Torna alla home

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia