La nota dal Comune

Notizie non confermate sul Coronavirus: interviene il sindaco

Il primo cittadino di Lissone è intervenuto a seguito del ricovero di un uomo di 78 anni di Sesto San Giovanni

Notizie non confermate sul Coronavirus: interviene il sindaco
Monza, 23 Febbraio 2020 ore 00:41

La fobia per il Coronavirus non lascia tregua nemmeno in Brianza. A Lissone, ad esempio, nelle ultime ore sono circolate alcune informazioni non confermate e che hanno generato preoccupazione tra i cittadini.

Coronavirus, 78enne in ospedale

Ieri, sabato 22 febbraio, un uomo di 78 anni di Sesto San Giovanni – e attualmente ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano – sarebbe risultato positivo al test-tampone.

In tarda serata a Lissone si è poi diffusa la notizia (non confermata dalle autorità locali) che i funzionari dell’Ats sarebbero intervenuti per tenere monitorata la situazione in città, dove abiterebbero alcuni parenti dell’uomo.

Immediato è stato il tam-tam di “informazioni” che ha quindi mobilitato anche il sindaco Concetta Monguzzi che ha voluto tranquillizzare i concittadini.

Ho letto i comunicati stampa che parlano di contatti della persona di Sesto San Giovanni, ricoverata al San Raffaele, con nipoti residenti a Lissone. Le autorità da me contattate: Prefettura, referente Ats, Forze dell’ordine mi hanno riferito che al momento non risulta nulla di ufficiale. Le autorità competenti sono attive nel verificare la situazione e le implicazioni. Saranno loro a dare comunicazioni ufficiali qualora fossero necessarie.

Questo il breve comunicato che il primo cittadino ha voluto rilasciare nella tarda serata di sabato. Al momento, infatti, non ci sono riscontri circa la fondatezza delle informazioni circolate.

Anche il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano, in attesa della conferma definitiva dei test sul 78enne residente nel Comune dell’hinterland milanese, ha chiesto ai cittadini di non recarsi al pronto soccorso ma di contattare prontamente il numero di emergenza in caso di riscontro della sintomatologia.

Qualunque sia l’esito sul paziente sestese, ricordo che chi manifestasse sintomi influenzali o problemi respiratori non deve recarsi in pronto soccorso ma chiamare il 112 per la valutazione del caso o il 1500 per informazioni di carattere generale.

Questo il post del primo cittadino di Sesto al temine di una riunione operativa in Comune.

Concluso anche il Consiglio dei ministri

Poche decine di minuti fa anche il premier Giuseppe Conte ha tenuto una conferenza stampa al termine di una lunga riunione del Consiglio dei ministri per discutere delle prossime azioni da mettere in campo.

Abbiamo adottato un decreto legge con misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica. Lo scopo è tutelare il bene della salute degli italiani.

Queste le parole del presidente del Consiglio, cui sono seguite le dichiarazioni del ministro della Pubblica istruzione Lucia Azzolina.

In Consiglio dei ministri abbiamo adottato provvedimenti urgenti e straordinari sul Coronavirus. Le misure approvate consentono la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero.

Questo quanto comunicato con un tweet dalla titolare del dicastero di viale Trastevere.

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia