L'ordinanza

Coronavirus, sospeso divieto di sosta per lavaggio strade

Il comandante della Polizia locale di Lissone ha firmato il testo per limitare i disagi dei cittadini costretti a restare a casa

Coronavirus, sospeso divieto di sosta per lavaggio strade
Monza, 11 Marzo 2020 ore 10:24

A Lissone, proprio per far fronte alle necessità e alle difficoltà dei cittadini costretti in casa per i prossimi 14 giorni a causa dell’emergenza Coronavirus, il comandante della Polizia locale ha firmato un’ordinanza per sospendere il divieto di sosta lungo le strade interessate dal lavaggio strade.

Coronavirus, sospeso il divieto di sosta

La decisione di sospendere il divieto di sosta lungo le strade interessate dal lavaggio meccanizzato delle strade è arrivata direttamente dal Comando della Polizia locale.

Il comandante Ferdinando Longobardo, infatti, ha firmato un’ordinanza che sospende fino al prossimo 3 aprile la regolamentazione degli orari di sosta su tutto il territorio comunale.

Considerato che fino alla scadenza del periodo di emergenza molti cittadini Lissone sono costretti a stare presso la propria abitazione, limitando di fatto la possibilità di sostare al di fuori delle aree individuate per il lavaggio; e ritenuto necessario adottare opportuni provvedimenti per consentire la sosta dei veicoli dei residenti eventualmente assenti, non in grado quindi di attenersi al regime dei giorni alterni previsti per la pulizia delle strade […] si ordina su tutto il territorio comunale la sospensione del divieto di sosta nei giorni e negli orari previsti per la pulizia strada.

Questa l’ordinanza emanata da via Gramsci e valida fino al termine del periodo di “stop” forzato, come previsto dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte. Gli addetti della società di igiene urbana continueranno, invece, a garantire la pulizia delle vie e delle piazze della città.

LEGGI IL GIORNALE DI MONZA ACQUISTANDO L’EDIZIONE DIGITALE

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia