Donazione

Correzzana, da Naturlife 3mila mascherine per la cittadinanza

Una donazione importante effettuata tramite lo Studio Odontoiatrico Project del dottor Bontempelli

Correzzana, da Naturlife 3mila mascherine per la cittadinanza
Vimercatese, 16 Aprile 2020 ore 18:46

Correzzana, da Naturlife 3mila mascherine per la cittadinanza.

Un gesto di grande solidarietà quello promosso dalla società di via Kennedy rappresentata dallo Studio Odontoiatrico Project, che ha deciso di mettere a disposizione della cittadinanza in maniera del tutto gratuita un’ingente quantità di mascherine lavabili e riutilizzabili.

La consegna in municipio

La consegna è avvenuta poche ore fa in municipio alla presenza del sindaco Marco Beretta e degli assessori Sabrina Magro e Daniele Secchi, che hanno accolto il dottor Lorenzo Bontempelli, socio dello studio medico che ha promosso l’iniziativa.

“Avendo la possibilità di accedere ai materiali, mi è sembrato un modo molto concreto per rimanere vicino alla cittadinanza di Correzzana – le parole del professionista – Anche se da tempo abito altrove mi sembrava il minimo che potessi fare per una comunità che sento ancora mia e verso la quale nutro un affetto enorme avendoci vissuto per oltre trent’anni”.

A breve la distribuzione

A breve inizieranno le operazioni di distribuzione, nelle modalità che l’Amministrazione riterrà più opportune e che comunicherà il prima possibile attraverso i propri canali istituzionali. Amministrazione che comunque ha rivolto un ringraziamento all’azienda locale per il gesto spontaneo e di grande utilità.

“Un gesto veramente di cuore, che assume contorni ancor più nobili perché spontaneo e dettato da una grande generosità – sottolinea il primo cittadino – A nome della cittadinanza di Correzzana rivolgo a voi un sentito ringraziamento per questo concreto e sincero esempio di solidarietà. Così come dico grazie a tutti coloro che stanno contribuendo alla donazione di altre mascherine”.

Il cuore grande dei correzzanesi

Le 3mila mascherine donate da Naturlife vanno infatti a sommarsi non solo a quelle messe a disposizione da Regione Lombardia, ma anche a quelle che alcuni privati cittadini hanno deciso di regalare spontaneamente al Comune e quindi alla comunità. In particolare le famiglie Bonati, Gasparri e Confalonieri che hanno risposto con grande generosità all’appello del Comune. Una fornitura complessiva di oltre un migliaio di dispositivi che permetterà di sopperire alle necessità delle persone attualmente in sorveglianza attiva e ai malati cronici per il prossimo futuro. Menzione particolare anche per un gruppo di sarte volontarie, che proprio in questi giorni ha dato la propria disponibilità a realizzare mascherine grazie alla donazione di grandi quantità di tessuto da parte dell’azienda Brianzatende.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia