Costituzione e Tricolore per i 18enni

Si è tenuta questa mattina, in Comune a Besana, la tradizionale cerimonia del 2 Giugno

Costituzione e Tricolore per i 18enni
Caratese, 02 Giugno 2018 ore 12:52

Costituzione e Tricolore per i ragazzi classe 2000 di Besana. Si è tenuta questa mattina, sabato, in Comune, la tradizionale cerimonia per la Festa della Repubblica.

Costituzione e Tricolore

Chi è arrivato a piedi, chi in moto. Chi da solo, chi con i genitori. Chi tenendo per mano il fratellino. Chi in camicia, chi in t-shirt.
Sono i neo diciottenni della città che questa mattina, 2 giugno, hanno risposto presente all’invito dell’Amministrazione. Puntuali, alle 10, hanno gremito la sala consiliare di villa Borella per la tradizionale consegna della Costituzione e del Tricolore.
Ad attenderli il sindaco Sergio Cazzaniga, l’assessore Anastasia Cecchetti, il presidente del Consiglio comunale Fabrizio Villa, il maresciallo Marco Verrecchia. Oltre ai rappresentanti delle associazioni con i gonfaloni: Alpini, Protezione civile, Cai, Auser, Avis.

“Potete risvegliare Besana”

Dal sindaco Cazzaniga l’invito ai suoi giovani concittadini a leggere con attenzione i primi dodici articoli della carta costituzionale.
“Capirete così quanto è bella. Parlano di equità, rispetto reciproco, di uguaglianza – ha affermato – La cerimonia di oggi è la stessa che vede protagonisti gli stranieri quando ottengono la cittadinanza italiana. Dobbiamo essere orgogliosi che cittadini di altri Paesi scelgano di diventare anche cittadini italiani”.
Uno ad uno, i ragazzi sono stati chiamati al tavolo delle autorità. Immortalati dai cellulari di mamme e papà.
Al termine, lo sguardo del sindaco – che si è visto anche regalare un disegno realizzato da un fratellino dei giovani premiati – è andato alle associazioni.
“Potete iscrivervi o anche solo avvicinarvi per conoscerle meglio – ha concluso – Qualcuno dice che Besana è morta. Forse è solo un pò addormentata. Chi, meglio di voi 18enne, può risvegliarla?”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia