Aiuti economici

Covid: 30mila euro dal Comune per le famiglie in difficoltà economica

Fondi stanziati dall’Amministrazione comunale di Sulbiate per alleggerire le spese per mutui, utenze e locazioni

Covid: 30mila euro dal Comune per le famiglie in difficoltà economica
Vimercatese, 15 Novembre 2020 ore 12:09

Covid: 30mila euro dal Comune per le famiglie in difficoltà economica. E’ questa la somma messa sul piatto dall’Amministrazione comunale di Sulbiate, guidata dal sindaco Carla Della Torre, a favore dei nuclei  famigliari messi in ginocchio dal Covid e dal perdurare della pandemia.

“Consapevoli delle difficoltà che le nostre famiglie si trovano ad affrontare abbiamo ha deciso di stanziare la somma di 30mila euro da destinare a contributi straordinari a sostegno dei sulbiatesi in difficoltà», ha dichiarato il sindaco Della Torre.

Entro quando presentare le domande?

“Il termine per la presentazione delle istanze di contributo è fissato in martedì 15 dicembre 2020 – ha continuato il sindaco – I beneficiari saranno i nuclei famigliari sulbiatesi in possesso di un regolare permesso di soggiorno (solo per i richiedenti extra UE) e con un Isee ordinario/corrente fino a un massimo di 20mila euro o in alternativa autocertificare tale requisito di accesso impegnandosi a presentare l’attestazione Isee entro e non oltre 90 giorni dalla presentazione della domanda di contributo. Inoltre i beneficiari potranno avere un patrimonio mobiliare, al momento della presentazione della domanda (conto corrente postale o bancario, conto deposito postale o bancario, titoli di stato, obbligazioni, buoni fruttiferi) aggiornato al 31/10/2020 non superiore a mille euro per ogni componente famigliare”.

Le condizioni per accedere agli aiuti economici

In aggiunta a questi criteri l’Amministrazione sulbiatse ha stabilito che chi farà richiesta dovrà trovarsi in una situazione di particolare fragilità economica ed in particolare per: perdita del posto di lavoro successiva al 23/02/2020; riduzione dal mese di febbraio 2020 dell’orario da lavoro dipendente almeno del 20% rispetto alle ore di lavoro svolte in precedenza; mancato rinnovo dei contratti a termine, decesso di un componente del nucleo successivo al 23/02/2020 che abbia causato una riduzione del reddito famigliare; collocazione in cassa integrazione di uno o più componenti il nucleo e che risulti in attesa di ricevere il trattamento economico; cessata erogazione dal mese di febbraio 2020 dell’assegno di disoccupazione; situazione di necessità legata ad eventi pregressi rispetto all’emergenza sanitaria, che tuttavia è causa di una stabilizzazione della situazione di crisi o addirittura di un peggioramento delle condizioni.

Mutui, utenze, spese condominiali e contratti di locazione

“I contributi economici sono volti a sostenere le famiglie nel pagamento del mutuo – ha spiegato il sindaco – Sono cumulabili più rate mensili fino al raggiungimento dell’importo previsto dalla misura. Nel caso invece il beneficio spettante fosse minore, il contributo verrà proporzionalmente ridotto. In caso di sospensione del mutuo il richiedente dovrà dimostrare che la stessa non dovrà essersi verificata prima del mese di febbraio 2020. Andremo incontro anche alle famiglie che devono pagare il canone di affitto, mentre non sono ammessi al contributo i nuclei per i quali è attiva una procedura di sfratto esecutivo. Infine aiuteremo le famiglie al pagamento delle spese condominiali dell’abitazione di residenza del nucleo famigliare, fino ad un importo massimo di 400 euro e pagamento delle spese per le utenze dell’abitazione di residenza del nucleo famigliare, fino ad un importo massimo di 300 euro. L’importo massimo erogabile a nucleo famigliare è pari a 1.000 euro. Possono altresì presentare richiesta di contributo anche coloro che beneficiano del Reddito di Cittadinanza o di Pensione di cittadinanza, il cui ammontare mensile non deve superare  300 euro”.

Tutte le informazioni per conoscere ed accedere alle misure di sostegno promosse dalla Giunta sono sul sito comunale www.comune.sulbiate.mb.it o in formato cartaceo sul tavolo all’ingresso del Comune.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia