Menu
Cerca
L'aggiornamento a Lissone

Covid, scende il numero dei positivi ma anche l’età media

Sotto quota 140 il lissonesi che risultano ancora in "lotta" contro il coronavirus. Scende invece a 45 anni l'età delle persone infette

Covid, scende il numero dei positivi ma anche l’età media
Cronaca Monza, 05 Maggio 2021 ore 10:07

In continuo calo il numero degli attualmente positivi al Covid e residenti a Lissone. Scende anche l’età media delle persone che hanno contratto il virus.

Covid, l’aggiornamento a Lissone

Scende – seppur in modo meno consistente rispetto alle scorse settimane – il numero di cittadini positivi al coronavirus: dai 152 dello scorso 26 aprile, gli infettati attuali sono 139.

Un dato, comunque in linea con la media provinciale, nei fatti confortante tenuto conto che solo un mese fa (6 aprile) i positivi erano 339 e due settimane fa (19 aprile) erano 228, ovvero il 50% in più.

Lissone, dati divisi per sesso
Lissone, dati divisi per sesso

Degli attuali 139 positivi, 66 sono donne e 73 uomini: si registra quindi un’inversione di tendenza che vede un maggior contagio nel sesso maschile a differenza di quanto constatato nelle scorse settimane.

Scende l’età media

Cala anche l’età media delle persone risultate positive. Dai 47 anni di sette giorni fa si “scende” infatti a 45 anni, segno di una sempre maggior concentrazione di contagi nella fascia d’età di popolazione più giovane e quindi compresa fra i 18 e i 55 anni.

Lissone, dati divisi per età
Lissone, dati divisi per età

Dall’analisi dei dati relativi ai cittadini attualmente positivi, emerge un quadro che conferma un forte rallentamento nei contagi nelle fasce di popolazione over 80 (8 attuali positivi, 5,8% dei contagi totali) e nella fascia d’età 65-80 (13 positivi). Scende in modo meno consistente il numero di infettati nella fascia d’età 35-55 anni, dove si concentrano 56 dei 139 dei contagi complessivi, per una percentuale che si conferma oltre il 40% del totale.

In controtendenza la situazione negli under 18: il numero degli infettati cresce – seppur leggermente – rispetto alla scorsa settimana (sono 21, erano 19), per una percentuale che passa dal 12,5 al 15,1%.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie