Cucciolo denutrito in campo nomadi a Monza: salvato dalla Polizia locale

Gli agenti stavano sfollando per l'ennesima volta i rom da via della Stradella e hanno notato il cucciolo in pessime condizioni di salute

Cucciolo denutrito in campo nomadi a Monza: salvato dalla Polizia locale
Cronaca 11 Luglio 2017 ore 12:09

Cucciolo denutrito in campo nomadi a Monza: salvato dalla Polizia locale

Il cagnolino era in pessime condizioni di salute

Aveva solo 40 giorni e una prospettiva di vita per niente rassicurante. Il cucciolo di Pincher che è stato salvato dagli agenti di Polizia locale ieri, lunedì 10 luglio poco dopo le 10 di mattina, mostrava gli evidenti segnali di denutrizione. Ma fortunatamente ora sta bene.

La vicenda

Il cane viveva in un campo rom in via della Stradella, in zona Boscherona. Gli agenti della Polizia locale sono intervenuti per farli sgomberare, anche per rispondere alle numerose segnalazioni dei residenti. Una volta sul posto, si sono però accorti del cucciolo.

Lieto fine

Sul posto, insieme agli agenti del Comando di via Marsala, anche gli operatori sanitari veterinari dell’Ats. Il cucciolo è stato soccorso e poi affidato alle cure del rifugio Enpa di San Damiano. La proprietaria del cane è stata sanzionata per aver infranto il regolamento sul benessere degli animali.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità