Da Cornate alla conquista della Calabria

Il musical "Pinocchio a scuola" vince il festival di Altomonte.

Da Cornate alla conquista della Calabria
Vimercatese, 06 Giugno 2018 ore 12:48

Da Cornate alla conquista della Calabria. Grande soddisfazione per la compagnia teatrale “La Traccia”, che con il musical “Pinocchio a scuola” conquista il primo posto al Festival di Altomonte. Un successo che bissa il tutto esaurito fatto registrare al Cineteatro Ars di Cornate l’11 e 12 maggio.

Un’esperienza unica e ricca di emozioni

Dopo il successo ottenuto a Cornate, i giovani artisti hanno attraversato lo Stivale per raggiungere Altomonte e partecipare al “Festival Teatro Scuola”. La rassegna concorso è giunta alla sua 21esima edizione e vede ogni anno esibirsi i migliori talenti del territorio nazionale. Superate le difficoltà logistiche della trasferta, i ragazzi sono partiti alla volta della Calabria per incantare il pubblico nella serata del 17 maggio. Lì hanno trovato ad attenderli uno scenario incantevole. Alla bellezza di Altomonte, paesino arroccato sulle colline calabresi, si è aggiunta quella dell’anfiteatro all’aperto: un luogo magico dove poter recitare sotto le stelle. Un luogo magico ma naturalmente diverso dal Cineteatro Ars di Cornate, che ha obbligato i giovani artisti a rimettersi in gioco.

“L’anfiteatro era molto grande e il palco molto diverso da quello di Cornate – hanno spiegato i ragazzi – La mancanza del sipario e delle quinte ci ha un po’ destabilizzato, soprattutto per i cambi scena. E’ stata però un’esperienza stupenda, abbiamo superato insieme le difficoltà di fare lo spettacolo in un posto diverso e con strumenti diversi”.

La soddisfazione della regista Selena Vignati

La felicità dei ragazzi si somma a quella di Selena Vignati, che ha curato la regia di “Pinocchio a scuola”.

“Ho davanti agli occhi la felicità e la soddisfazione nei loro sguardi – ha commentato la regista – I loro sorrisi, i loro abbracci e la richiesta di rivedersi il venerdì successivo per l’appuntamento con il laboratorio teatrale”.

Il successo ottenuto ad Altomonte è solo l’ultimo di una lunga lista di premi ottenuti dalla Compagnia teatrale. A cominciare dal “Grifo d’oro” vinto otto anni fa a Partanna, in Sicilia, grazie allo spettacolo “E venne la luce nel mondo”. Lo scorso anno, invece, a trionfare fu “L’isola che non c’è”, capace di ottenere il primo posto al “Festival Internazionale dell’infanzia a San Vito al Tagliamento”, in provincia di Pordenone. A ritirare il premio, consegnato il 31 maggio, è stata una piccola delegazione di ragazzi, tornati in Calabria per l’occasione in compagnia dei genitori e della regista Selena Vignati.

“Pinocchio compie un cammino di crescita che è poi il cammino dell’uomo – ha commentato la regista durante la cerimonia di premiazione – Si cambia crescendo e facendo esperienza. Questo Festival ha dato una grande opportunità di crescita ai nostri ragazzi. Un’esperienza ricca di incontri e di bellezza che rimarrà nei loro cuori”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia