Cronaca

Dà in escandescenze e minaccia i parenti col coltello

E' stato necessario l'intervento di Polizia e Carabinieri per calmare il 19enne monzese

Dà in escandescenze e minaccia i parenti col coltello
Monza, 30 Ottobre 2020 ore 16:09

Armato di coltello, ha minacciato i parenti, madre compresa. E’ stato necessario l’intervento di Polizia di Stato, Carabinieri e di un’ambulanza per calmare il 19enne che oggi, venerdì 30 ottobre 2020, ha dato in escandescenze a casa dei propri familiari.

Il giovane dà in escandescenze

I fatti si sono verificati a Monza intorno alle 12.30. Il giovane, affetto da disturbi di natura psichica, si è presentato nel cortile della palazzina di famiglia, brandendo prima un coltello, poi un cacciavite.

Immediata la chiamata al 112. Sul posto è arrivata una volante seguita da una gazzella e dall’ambulanza. Quando gli agenti e i militari sono entrati all’interno della proprietà, hanno trovato il 19enne in un profondo stato di agitazione. Con un cacciavite in mano, si muoveva in modo improvviso e scoordinato e nel frattempo pronunciava frasi del tipo: “non sapete chi sono”, “so volare” e “parlo col demonio”. Il tutto sotto lo sguardo preoccupatissimo della madre e degli altri parenti.

Il 19enne è stato portato in ospedale

Agenti e militari sono riusciti a farlo calmare e a far sì che il personale medico riuscisse a farlo stendere sulla lettiga, per poi procedere col trasporto al San Gerardo, dove è rimasto in osservazione.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia