Da Veduggio alla Colma di Sormano per salutare il Giro d'Italia

Gli "Amici per lo sport" hanno partecipato alla quindicesima tappa del Giro d'Italia

Da Veduggio alla Colma di Sormano per salutare il Giro d'Italia
Caratese, 27 Maggio 2019 ore 13:58

Appassionati veri di due ruote, gli "Amici per lo sport" di Veduggio ieri, domenica, hanno raggiunto la Colma di Sormano per salutare la quindicesima tappa del Giro d'Italia.

Gli Amici per lo sport al Giro d'Italia

Da Veduggio alla Colma di Sormano per salutare il Giro d'Italia

Ieri, domenica, la quindicesima tappa ha preso il via da Ivrea per arrivare, 32 anni dopo l'ultima volta, a Como (232 chilometri). La carovana ha toccato le province di  Torino, Biella, Vercelli, Novara, Varese, Milano, Lecco e, naturalmente, Como, dove a tagliare per primo il traguardo è stato Dario Cataldo.

Ad attendere i ciclisti alla Colma di Sormano - un muro lungo nove chilometri e mezzo con una pendenza media del 6,6 per cento e massima del 12 per cento - c'erano i membri degli "Amici per lo sport" di Veduggio. Presenti con lo striscione che nel 2017 aveva salutato il passaggio dal paese, sulla rotatoria di viale della Repubblica, della corsa rosa.

Due anni fa un'accoglienza da applausi

Nel maggio del 2017, il passaggio da Veduggio del Giro d'Italia era stato da applausi. I ciclisti, infatti, erano stati accolti in modo straordinario. Dalla coreografia preparata dai piccoli alunni e dalle insegnanti della primaria di via Libertà, con tanto di palloncini liberati nel cielo in memoria di Michele Scarponi. Così come dalla Brianza Parade Band e da uno stuolo di appassionati, tra i quali anche il sindaco uscente Maria Antonia Molteni. Tutti poi rifocillati dal rinfresco offerto dagli Amici per lo sport. Uno spettacolo immortalato dalle telecamere, con un filmato che sulla pagina Facebook del Comune aveva registrato oltre 6mila visualizzazioni.

Seguici sui nostri canali
Necrologie