Menu
Cerca
Sanita'

Dalla Regione 2 milioni e 800mila euro per la sanità brianzola

Individuati anche lavori per 106 milioni di euro per gli adeguamenti antisismico e antincendio.

Dalla Regione 2 milioni e 800mila euro per la sanità brianzola
Cronaca Monza, 08 Marzo 2021 ore 14:20

Dalla Regione 2 milioni e 800mila euro per la sanità brianzola. Individuati anche lavori per 106 milioni di euro per gli adeguamenti antisismico e antincendio.

Dalla regione 2 milioni e 800mila euro per gli ospedali brianzoli

La Giunta regionale ha stanziato 2 milioni e 800 mila euro nel bilancio 2021 per gli interventi di manutenzione sulle strutture sanitarie delle Asst Monza (1.139.600 euro), Asst Brianza (1.538.600 euro) e Ats Brianza (100.000 euro).

Individuati inoltre lavori per adeguamento anti-incendio e adeguamento anti-sismico per un totale di circa 106 milioni da finanziare nel periodo 2021-2028, sia con fondi regionali sia attraverso il Recovery Fund.

“Per quanto riguarda gli interventi anti-incendio – spiega il consigliere regionale della Lega, Alessandro Corbetta – si tratta di un fabbisogno di 38 milioni 466.911 euro, dei quali 21 milioni e 800 mila euro per il San Gerardo di Monza (Asst Monza) e 16 milioni 650 mila euro per le strutture ospedaliere della Asst Brianza”.

Alessandro Corbetta consigliere regionale della Lega. Nessu ospedale deve rimanere indietro
Alessandro Corbetta, consigliere regionale della Lega

“Sul fronte degli investimenti per l’adeguamento anti-sismico, si tratta di un importo complessivo di 67 milioni 331.844 euro, di cui 33 milioni 823.959 euro per l’Ospedale San Gerardo di Monza (Asst Monza) e 33 milioni 507.885 nell’ambito della Asst Brianza, per gli ospedali di Desio e di Carate Brianza.

Nel dettaglio: per l’ospedale di Carate Brianza 10 milioni 144.299 euro di cui 8 milioni e 311 mila euro per il monoblocco e 1 milione 833.213 per l’ospedale vecchio. Per l’ospedale di Desio si tratta di 23 milioni e 364 mila euro”.

“Si garantisce sicurezza e funzionalità”

“Parliamo di una programmazione di lavori – conclude Corbetta – che garantirà l’ammodernamento indispensabile per la messa in sicurezza e per una maggiore funzionalità delle strutture ospedaliere. Un potenziamento necessario, soprattutto in questo periodo dove la sanità è chiamata a rispondere a sfide mai occorse finora, considerato il prolungarsi della pandemia da Covid-19 e che dimostra la grande attenzione di Regione Lombardia per il sistema sanitario pubblico”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli