Danneggiata casetta dell’acqua. Il consigliere: “Vandali stronzi”

Lo sfogo di Marco Lanzoni contro chi ha pensato bene di "tappare" la fessura per la lettura della carta regionale dei servizi

Danneggiata casetta dell’acqua. Il consigliere: “Vandali stronzi”
23 Luglio 2018 ore 17:30

Danneggiata casetta dell’acqua. Il consigliere: “Vandali stronzi”. Lo sfogo di Marco Lanzoni, esponente di Sesto nel Cuore, contro chi ha pensato bene di “tappare” la fessura per la lettura della carta regionale dei servizi, bloccando così l’erogazione dell’acqua.

Lo sfogo del consigliere contro i vandali

Il consigliere comunale di maggioranza (e vice presidente del Consiglio) ha deciso di sfogarsi in un video, pubblicato oggi su Facebook e girato in modalità “selfie” davanti alla casetta dell’acqua di via Marx, a Sesto San Giovanni. La decisione di installare nei distributori d’acqua della città i lettori di microchip era stata presa poche settimane fa dal Comune e dalla società che gestisce le casette d’acqua per eliminare alla radice le scorribande dei ladri di monetine. L’erogazione d’acqua era quindi diventata gratuita, ma a vantaggio dei soli sestesi. Ma dopo i ladri, ora sono entrati in azione i vandali. E il risultato è sempre lo stesso: distributori messi ko.

“Questo servizio dà fastidio a qualcuno”

“Probabilmente a qualcuno dà fastidio che la città possa godere di un servizio del genere – ha sottolineato Lanzoni – Prima si sfasciavano gli erogatori perché c’erano dentro le monetine, adesso con la carta dei servizi l’acqua è gratis, però c’è qualcuno che si diverte a infilare dentro della carta. Non ho parole…”.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia