Cronaca
Polizia di Stato

Delinquente recidivo espulso dall'Italia

Aveva perfino aggredito per rapina una nonna a spasso col nipotino, scaraventando a terra sia lei che il bimbo e procurandogli un trauma cranico.

Delinquente recidivo espulso dall'Italia
Cronaca Monza, 04 Febbraio 2022 ore 09:29

Immigrato e delinquente, recidivo per numerosi reati, è stato finalmente espulso dall'Italia. Si tratta di un nordafricano che avreva già scontato una pena di tre anni e dieci mesi per rapina e lesioni personali, oltre che resistenza a pubblico ufficiale.

Un delinquente seriale

Insomma, un delinquente che non si faceva il minimo scrupolo a prendersela con i soggetti più fragili. L'ultima volta aveva aggredito alle spalle una nonna che stava portando in giro il nipotino sul passeggino: l'aveva scaraventata a terra procurando lesioni sia a lei che al bimbo (lieve trauma cranico per il piccolino). Sempre lui aveva poi spaccato il vetro di un'auto per rubare all'interno dell'abitacolo e, sorpreso dalla Polizia di Stato, aveva aggredito gli agenti come una furia. In Italia dal 2005, era anche stato condannato per spaccio di droga e furto per un totale di cinque anni di reclusione.

Espulsione dall'Italia

Terminata l’espiazione della pena per il nordafricano è stata disposta l’espulsione dal territorio dello Stato come soggetto socialmente pericoloso e, grazie al posto messo a disposizione dalla Direzione Centrale per l’Immigrazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, lo straniero è stato accompagnato presso il Centro di Gradisca d’Isonzo, dove sarà trattenuto per il tempo necessario all’esecuzione del provvedimento espulsivo per il definitivo allontanamento dal territorio italiano.

Questa la notizia del delinquente recidivo espulso dall'Italia dopo numerosi reati anche gravi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Commercio di ricambi rubati, retata in Brianza

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie