Deriva sociale, tre nuovi “patti” del Comune

Una risposta alla deriva sociale. Decoro urbano, cultura e lavoro sono i temi al centro dei tre nuovi accordi di collaborazione firmati oggi in Comune

Deriva sociale, tre nuovi “patti” del Comune
Monza, 21 Luglio 2020 ore 19:33

Una risposta alla deriva sociale. Decoro urbano, cultura e lavoro sono i temi al centro dei tre nuovi accordi di collaborazione firmati oggi in Comune a Monza. I patti coinvolgeranno complessivamente 36 cittadini nei prossimi tre anni: “Area verde Campo 8”, “Gruppo lettura San Fruttuoso” e “Giovani impresa”.

Deriva sociale, la città alla riscossa

Nelle intenzioni dell’Amministrazione, anche a fronte dei tanti accadimenti di cronaca delle ultime settimane in città (nella zona del Nei e in via Bergamo) e a un quadro non propriamente incoraggiante un po’ in tutta Italia, la firma dei nuovi accordi che impegneranno cittadini e associazioni vuole rappresentare una sorta di riscossa della città contro chi ultimamente ha dato un duro colpo al decoro urbano.

Deriva sociale, lo sfogo del sindaco

Il sindaco Dario Allevi lo ha detto senza troppi giri di parole: “C’è una sparuta minoranza dentro e fuori città che ci sta creando parecchi problemi. Davanti a questa minoranza di persone, questa è la risposta più bella. Qualcosa di bello, ci sono patti di collaborazione che vanno a terminare, alcuni che saranno prorogati, altri di nuovi. Ci sono dunque tante persone, 1300 persone coinvolte, che mettono del tempo a disposizione della città e dell’Amministrazione comunale”.

Deriva sociale, i nuovi patti

Sono tre i nuovi accordi di collaborazione firmati dall’Amministrazione e dai cittadini. Assieme al sindaco c’erano gli assessori Simone Villa (Opere pubbliche e Patrimonio), Andrea Arbizzoni (Sport e Partecipazione), Martina Sassoli (Ambiente e Territorio), Federico Arena (Politiche giovanili) e Pierfranco Maffè (Istruzione). Nel dettaglio ecco i tre patti.

Area verde Campo 8

Interesserà il taglio dell’erba, gestione dell’impianto di irrigazione, pulizia e manutenzione ordinaria di piccoli arbusti. Sono queste le azioni previste dal patto proposto dal “cittadino attivo” Valentino Russo per garantire il decoro dell’area verde del Campo 8 del cimitero di Monza dedicato ai bambini. Il quartiere coinvolto è Cederna.

Gruppo lettura San Fruttuoso

Giustina D’Addario, “cittadina attiva” del quartiere San Fruttuoso, ha proposto un patto per promuovere l’inclusione, la coesione sociale tra i cittadini e la partecipazione attiva alla vita del quartiere. Il patto prevede incontri mensili del gruppo di lettura presso lo Spazio Polifunzionale di via Tazzoli, coordinati da un “facilitatore” che possa favorire la discussione e il confronto sui libri scelti dal gruppo.

Giovani impresa

Il patto promosso dall’associazione “Brianza Solidale” nell’ambito del quartiere San Carlo – San Giuseppe punta a favorire lo sviluppo di opportunità di occupazione per i giovani attraverso la promozione del lavoro autonomo. Gli under 35 potranno presentare, attraverso un format online, la propria idea imprenditoriale e, dopo una prima valutazione, saranno seguiti in un percorso di consulenza, orientamento e formazione. I colloqui personalizzati si svolgeranno presso il Centro civico “San Carlo – San Giuseppe” oppure da remoto.

Il commento dell’assessore alla Partecipazione

Soddisfatto l’assessore alla Partecipazione Andrea Arbizzoni: “Ci sono da oggi tre nuovi patti più tre che si rinnovano (l’orto giardino di via Adda a Sant’Albino, gli orti condivisi della San Vincenzo e La via della Felicità con la pulizia di aree degradate della città) e due che si concludono, anche se quello di via Parmenide verrà rimodulato con il progetto di Street sport. Sono patti che funzionano, una sfida che stiamo vincendo. Grazie ai cittadini, alle associazioni e agli uffici del Comune“.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia