Desio, “adotta una pecorella” per aiutare la missione di don Levi distrutta dall’uragano

 Emergenza uragano, "adotta una pecora" è l'iniziativa per aiutare ad Haiti la missione di don Levi Spadotto, colpita duramente. L'invito è rivolto a  tutti i desiani, che potranno aderire al termine delle messe celebrate nella basilica S. Siro e Materno sabato e domenica.

Desio, “adotta una pecorella” per aiutare la missione di don Levi distrutta dall’uragano
30 Novembre 2016 ore 19:58

 Emergenza uragano, “adotta una pecora” per aiutare ad Haiti la missione di don Levi Spadotto, colpita duramente. Sarà possibile alla fine di tutte le messe in basilica di sabato 3 dicembre e di domenica 4. Con 25 euro si adotta una pecorella a distanza, a cui seguirà l’invio via mail del certificato di adozione con i nome della pecora e della famiglia affidataria.

L’uragano del mese scorso e le ininterrotte e attuali grandi precipitazioni hanno ucciso oltre mille persone, ma anche centinaia di migliaia di animali da allevamento; solo nella parrocchia di don Levi numerosi asini, maiali e ben quattromila caprette e pecore. Queste rappresentano, come ha evidenziato don Levi in una lettera ai parrocchiani, una garanzia di lavoro, una merce di scambio per ottenere le sementi o una giornata di lavoro nel campo, una sorta di tesoretto. Venendo meno questo sostentamento tutto si ferma. Ecco perché alle messe di sabato 3  domenica 4 dicembre celebrate nella basilica centrale, dedicata a San Siro e Materno, ci sarà la possibilità di aiutare don Levi e tutte quelle povere famiglie a cui il tornado ha portato via tutto. Questa iniziativa proseguirà poi per alcune settimane nelle due palestre Moving di Lissone e Monza e al centro Buffetti a Desio in via Milano.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia