Desio: da giugno un sistema di lettura targhe anche in via Agnesi

Sono 51 in totale le telecamere che presidiano la città.

Desio: da giugno un sistema di lettura targhe anche in via Agnesi
Desiano, 17 Giugno 2019 ore 14:26

Desio: da giugno un sistema di lettura targhe anche in via Agnesi. Sono 51 in totale le telecamere che presidiano la città.

Il sistema di lettura targhe si amplia

Da giugno Desio ha un “occhio” in più. L’Amministrazione comunale ha infatti comunicato di aver installato un nuovo sistema di rilevazione targhe in via Agnesi (zona PalaDesio). Consentirà di verificare immediatamente se un veicolo è privo di assicurazione o non è stato sottoposto a revisione.

Gli occhi elettronici controllano il territorio

Ad oggi sono 51 in totale le telecamere che controllano la città: 29 di contesto che sorvegliano il traffico sul territorio e 20 OCR (optical character recognition, ovvero il riconoscimento ottico dei caratteri) per l’identificazione delle targhe. Si tratta di un sistema complesso che permette alla Polizia locale, guidata dal Comandante Maurizio Di Mauro, non solo di monitorare i veicoli in ingresso e in uscita da Desio, ma anche di disporre di statistiche sui flussi di traffico e, in caso di incidenti, potranno contribuire a ricostruirne le dinamiche.

Telecamere connesse con la Polizia locale

“Questo ulteriore sistema si inserisce nell’ambito degli interventi e delle strumentazioni finalizzati al controllo del territorio, per garantire una sempre maggiore sicurezza urbana – dichiara il vicesindaco e Assessore alla Polizia locale Jennifer Moro. La telecamera è connessa alla centrale di videosorveglianza tramite wireless e viene gestita dalla Polizia locale. Grazie all’Amministrazione l’azione viene condivisa con le altre Forze di Polizia del territorio”.

Come funziona il riconoscimento della targa

Il sistema nuovo di rilevazione targhe consiste nell’installazione di 4 telecamere in via Agnesi: 2 di lettura targhe con OCR e 2 di contesto.

Questo impianto di riconoscimento automatico dei numeri di targa scansiona tutto il traffico che scorre nella zona e, ogni qualvolta la targa di un veicolo verrà riconosciuta come inserita nella black list di ricerca (per i più vari motivi di giustizia, tipo indagini in corso da parte di Forze di Polizia, stato di furto o altro ancora), il sistema scatterà due fotografie (una del veicolo e una della targa), memorizzerà i dati all’interno di un database e invierà una e-mail di alert agli indirizzi che si è stabilito di attivare consentendo quindi un pronto intervento da parte delle Forze dell’ordine.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia