Covid-19

Desio e Seregno piangono il dottor Rubino

Aveva diretto la Terapia del dolore a Desio, ultimante lavorava nell'ambulatorio Medica Etica di Cancro Primo Aiuto a Seregno.

Desio e Seregno piangono il dottor Rubino
Seregnese, 13 Aprile 2020 ore 10:33

Desio e Seregno piangono il dottor Rubino. Aveva diretto la Terapia del dolore a Desio, ultimante operava nell’ambulatorio Medica Etica di Cancro Primo Aiuto a Seregno.

Desio e Seregno piangono il dottor Rubino

E’ scomparso ieri, giorno di Pasqua, il dottor Fabio Rubino, primario della Cure palliative in Valtellina dell’ottobre 2018. Un medico molto noto e apprezzato anche in Brianza. Per poco più di un anno aveva diretto anche l’ambulatorio di Terapia del dolore all’ospedale di Desio, con ottimi risultati e importanti progetti. Aveva 55 anni.

Nel corso della sua carriera aveva operato all’ospedale Niguarda, dove era stato dirigente medico in Anestesia e Rianimazione, sua specialità, e, prima ancora, al San Carlo. Era un professionista di grandi qualità, con doti umane e una notevole sensibilità che tutti gli riconoscevano.

Prestava anche la sua professionalità alla onlus Cancro Primo Aiuto che nella domenica di Pasqua  ha annunciato dalla sua pagina social con profonda tristezza la prematura scomparsa del medico.

Il ricordo di Cancro Primo Aiuto

Il Covid ci ha portato via una persona speciale, che ha dato tanto, innanzitutto ai suoi pazienti, ma anche all’Associazione Cancro Primo Aiuto. Tutti coloro che l’hanno conosciuto hanno potuto apprezzare la sua competenza, ma soprattutto la sua disponibilità e la sua umanità. Mancherà a tutti noi“.

Positivo al Coronavirus, il dottor Rubino era ricoverato al Niguarda. Ha preso il virus facendo il suo lavoro, che ha esercitato in ogni occasione con la generosità che lo distingueva, perché per lui voleva dire dare un aiuto a chi soffre. Incredulità e parole di dolore hanno espresso in tanti, colleghi e pazienti, di fronte alla triste notizia, insieme a ricordi e pensieri di profonda stima per chi si è sempre speso con grande spirito di sacrificio sia in corsia che nel sociale, mettendo sempre il paziente davanti a tutto.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia