Desio: Niente alcol per la movida, protestano i commercianti

Ordinanza per questioni di sicurezza, in serata divieto di vendita di bevande in vetro attorno al parco Tittoni

Desio: Niente alcol per la movida, protestano i commercianti
Cronaca 15 Agosto 2017 ore 09:47
Desio: Niente alcol per la movida, polemica sull’ordinanza. Fa discutere il provvedimento emesso dal sindaco, Roberto Corti, che vieta la vendita di bevande in vetro e di superalcolici nella zona attorno al parco di Villa Tittoni, dalle 18 alle 3 fino all’11 settembre in occasione delle manifestazioni estive che richiamano migliaia di persone, con un unanime consenso e apprezzamento per la qualità della proposta musicale e culturale.

Desio: Niente alcol per la movida, è polemica

Il primo cittadino parla di provvedimento dettato da esigenze di igiene urbana e sicurezza, perché al termine degli spettacoli attorno al parco restano a terra e nelle aiuole molte bottiglie abbandonate che possono creare pericolo, soprattutto in situazioni di panico generalizzato. All’interno del parco non si vendono bevande in vetro, da qui l’ordinanza che riguarda esercizi e supermarket con multa salate, anche per i consumatori.

Protestano minoranze e commercianti

Immediata la protesta di Forza Italia, che parla di provvedimento inutile, e Lega Nord secondo la quale “nel parco girano anche altre sostanze diverse dall’alcol”. Sul piede di guerra i commercianti interessati dal divieto di vendita nella zona off limits: “Cosi rischiamo di dover chiudere” dicono i più severi fra gli operatori.

Tutti i particolari della notizia, i commenti e le reazioni nel Giornale di Desio in edicola regolarmente anche questa settimana.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità