Bovisio Masciago

Dieci torri faro rimosse al centro sportivo, non erano stabili

Sono stati riaperti i campi di calcio e di altetica dell'impianto di via Europa, nuovi pali a settembre

Dieci torri faro rimosse al centro sportivo, non erano stabili
Cronaca Desiano, 16 Giugno 2021 ore 16:17

Dieci torri faro rimosse al centro sportivo, non erano stabili. Sono stati riaperti i campi di calcio e di altetica dell'impianto di via Europa, nuovi pali a settembre

Dieci torri faro rimosse al centro sportivo, non erano stabili

Rimosse le torri faro instabili, sono tornati agibili i campi di calcio del centro sportivo di via Europa, a Bovisio Masciago. L’intervento si era reso necessario in seguito all’esito dell’indagine sui manufatti propedeutica alla sostituzione delle lampade con luci a led. Dalla ricognizione era emerso che dieci torri faro tra il campo grande e il campo di allenamento non erano idonee staticamente.

I campi di calcio erano stati chiusi

Il sindaco Giovanni Sartori aveva emesso un’ordinanza per vietare temporaneamente l’accesso ai campi e martedì, dopo aver affidato l’incarico con urgenza a una ditta specializzata, sono iniziati i lavori di rimozione dei dieci pali che avevano un’altezza variabile dai 15 ai 25 metri. L’intervento straordinario è costato al Comune circa 20mila euro. "Una volta appreso il potenziale pericolo non potevamo far finta di niente - ha premesso il sindaco - le torri faro sono state quindi smontate, tagliate a pezzi e portate via".

Nuovi pali a settembre

Ora i campi sono nuovamente utilizzabili da parte delle società di calcio e di atletica, ma fino all’ora in cui la luce del giorno lo consentirà. "Abbiamo dato subito mandato per acquistare nuove torri faro ma considerate le varie procedure burocratiche non verranno installate prima di fine agosto - ha continuato Sartori - al centro sportivo avevamo già in previsione di investire 180mila per l’illuminazione a led, ora, con il posizionamento dei nuovi pali i costi si alzeranno ma si tratta di un intervento necessario".

Il progetto di riqualificazione

L’Amministrazione comunale parteciperà a un bando ministeriale per chiedere un contributo finalizzato alla riqualificazione dell’impianto sportivo di via Europa. Il progetto prevede interventi sulla palazzina (che verrà recuperata o demolita e ricostruita), pista di atletica, campo di baseball, impianto elettrico e creazione di campi di padel. Per queste opere l’Amministrazione aveva già previsto un investimento di 500mila euro nel 2022 (progetto e primi lavori) e 4,3 milioni nel 2023. "Se non otterremo il contributo procederemo con l’intervento  come già previsto. A settembre avremo la risposta" aveva ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici Danilo Castellini in Consiglio comunale.

Necrologie