pendolari

Domani sciopero del sindacato Orsa. Trenord: “Pretestuoso, rischio affollamento”

L'azienda teme per il rispetto delle disposizioni Covid a bordo e nelle stazioni.

Domani sciopero del sindacato Orsa. Trenord: “Pretestuoso, rischio affollamento”
Monza, 27 Settembre 2020 ore 07:39

Domani sciopero del sindacato Orsa. I lavoratori incroceranno le braccia lunedì 28 settembre, dalle 10 alle 18, Trenord critica. L’azienda teme per il rispetto delle disposizioni Covid a bordo e nelle stazioni.

Domani sciopero del sindacato Orsa sui treni Trenord

Lunedì 28 settembre a causa di uno sciopero indetto dal sindacato Orsa dalle ore 10 alle ore 18 i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express potranno subire limitazioni e cancellazioni.

Le fasce di garanzia non sono coinvolte dallo sciopero. Prima dell’inizio dell’agitazione circoleranno i treni con partenza entro le ore 10 e arrivo alla destinazione finale entro le ore 11. Per quanto riguarda i collegamenti aeroportuali, circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa e Stabio.

Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate su sito e App Trenord e nelle stazioni, tramite i monitor e gli annunci sonori.

“Nessuna sensibilità per la situazione Covid”

Duro il commento da Trenord:

“Il sindacato Orsa, nel promuovere l’agitazione dalle 10 alle 18 a poche settimane dalla ripresa delle attività scolastiche, ancora una volta utilizza lo strumento dello sciopero in modo pretestuoso, senza mostrare alcuna sensibilità per la situazione straordinaria che la Regione e il Paese stanno vivendo a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 e generando disagi e rischi di sovraffollamento“.

Trenord invita i viaggiatori a evitare assembramenti nelle stazioni alla ripresa della circolazione. Una volta raggiunto il carico massimo consentito dalle disposizioni nell’ambito dell’emergenza sanitaria Covid-19, la salita sarà vietata e i flussi deviati sui treni successivi. Si ricorda inoltre che, con questo sciopero, il sindacato Orsa impedisce di garantire i treni utilizzati dagli studenti al termine delle lezioni.

Le disposizioni per il viaggio

A bordo dei convogli si possono occupare tutti i posti a sedere; in piedi si può sostare nei vestiboli, mantenendo il distanziamento, ma non nei corridoi. In questo modo è rispettato il limite definito dalle Autorità, che hanno disposto che sui mezzi di trasporto pubblico sia utilizzato complessivamente l’80% dei posti omologati.

Inoltre, a bordo è necessario indossare la mascherina correttamente – su naso e bocca – per tutta la durata del viaggio, come ricordato da una campagna di comunicazione installata sui treni e nelle stazioni, che segnala le regole da rispettare per viaggiare in modo responsabile.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia