Domotica: come funziona, pro e contro da considerare

Domotica: come funziona, pro e contro da considerare
Monza, 14 Febbraio 2020 ore 10:08

Negli ultimi anni la domotica è entrata nelle case degli italiano in modo piuttosto prepotente e possiamo dire che ci sia stato un vero e proprio boom da questo punto di vista. Sempre più persone hanno scelto di rendere la propria casa smart, grazie a questi sistemi informatici di ultima generazione che sono in grado di offrire dei vantaggi davvero incredibili. Ci siamo resi conto però che non tutti hanno chiaro il concetto di domotica e sono ancora diverse le persone che vorrebbero saperne di più.

Per tale motivo, oggi vedremo come funziona un impianto di domotica per la casa, quali vantaggi è in grado di offrire e quali sono i contro da considerare. 

Come funziona la domotica in casa

Un impianto di domotica ha un funzionamento intuitivo, perché il suo obiettivo è proprio quello di rendere ogni operazione quotidiana più semplice e veloce. Naturalmente in commercio esistono varie tipologie di impianti e di centraline e gran parte dei vantaggi che si possono ottenere dipendono dal sistema che si sceglie. Precisiamo dunque sin da subito che conviene affidarsi ad aziende specializzate in questo settore ed informarsi bene sulla tipologia di impianto che viene adottato. Nel sito di Ksenia Security potete trovare alcuni chiarimenti interessanti in merito ai sistemi di domotica più evoluti e chiedere anche un preventivo in modo da farvi un’idea su quanto vi verrebbe a costare. 

In sostanza, un impianto di domotica prevede il collegamento di elettrodomestici, citofoni, interruttori, sistemi di allarme, termostati, tapparelle elettriche e via dicendo ad un’unica centralina. Attraverso di essa è possibile controllare tutto e quindi per esempio accendere le luci in una stanza, attivare l’antifurto, azionare la lavatrice, ecc. 

I sistemi di domotica sono generalmente gestibili mediante applicazioni per smartphone e tablet, il che li rende ancora più smart. In sostanza, anche quando ci si trova fuori casa si può fare tutto quello che si desidera all’interno dell’abitazione stessa.

I vantaggi della domotica in casa

Avere un impianto di domotica in casa consente di ottenere numerosi vantaggi, perché si possono automatizzare e gestire a distanza tutte quelle operazioni che normalmente si dovrebbero effettuare manualmente. Non solo: un sistema di domotica permette anche di avere sempre il controllo della propria abitazione quando ci si trova fuori casa e quindi aumentare la sicurezza. 

I vantaggi della domotica quindi si possono riassumere con una sola e semplice parola: comodità. Tutto diventa più semplice da gestire, da qualsiasi posizione e in qualsiasi momento della giornata. 

Limiti e svantaggi della domotica

L’unico vero svantaggio della domotica è che per collegare tra loro i vari impianti della casa occorre l’intervento di manodopera specializzata. Per questo motivo a scegliere questa soluzione sono solitamente coloro che ristrutturano un vecchio appartamento o che stanno per andare a vivere in una nuova abitazione e quindi hanno la possibilità di intervenire a priori sui vari impianti elettrici. 

Va poi ricordato che per certi versi la domotica in casa presenta un limite: si tratta di un sistema informatico che se non viene realizzato da aziende serie e specializzate rischia di andare incontro a diverse falle. Per questo conviene sempre scegliere ditte professionali.