Donna rapinata da un africano in bici

La vittima stava aspettando l'autobus in via Manzoni quando è stata rapinata

Donna rapinata da un africano in bici
03 Novembre 2017 ore 11:02

Stava aspettando l’autobus in via Manzoni quando un africano in bicicletta l’ha aggredita e le ha strappato il telefonino.

La rapina

La vittima è una donna di 62 anni originaria dell’Ecuador che ieri sera, giovedì, attorno alle 20 stava aspettando l’autobus 221. Mentre era alla fermata, un africano in bici, sfruttando la sua disattenzione, l’ha spinta e l’ha fatta cadere a terra. La sua intenzione era ovviamente prenderle il telefonino (nel quale la donna aveva nascosto anche 50 euro all’interno della cover). E non appena lei è caduta, lo scippatore è riuscito a impossessarsene e a darsi alla fuga.

L’identikit

Si tratta di uno straniero che si trovava in sella a una bicicletta bianca, con maglia chiara e cappellino, che è poi scappato verso la stazione. Sul posto è arrivata la Polizia di Stato che ha cercato di raggiungere il rapinatore, girando tra via Gramsci e piazza Castello. Ma l’uomo aveva già fatto perdere le sue tracce.

L’aiuto della gente

La donna è stata aiutata da alcuni passanti che anche in questo caso non si sono limitati a soccorrerla, ma hanno anche cercato di  rincorrere il rapinatore lungo la via Artigianelli senza però riuscire a fermarlo e vedendolo dirigersi in direzione corso Milano. Sabato sera in viale Lombardia anche un automobilista aveva fatto lo stesso bel gesto cercando di prendere lo scippatore che aveva strappato la borsa a una ragazzina di 18 anni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia