Dopo 13 anni cambia il parroco a Briosco

Da settembre don Pierangelo Motta sarà a Monza. Al suo posto arriverà don Riccardo Castelli, oggi a Castel Rozzone

Dopo 13 anni cambia il parroco a Briosco
Caratese, 30 Giugno 2019 ore 13:15

Dopo tredici anni alla guida dei fedeli brioschesi, don Pierangelo Motta lascia il paese per una nuova avventura pastorale. Da settembre, infatti, sarà responsabile della Comunità pastorale Santi Quattro Evangelisti di Monza. Al suo posto arriverà don Riccardo Castelli, dal 2014 parroco a Castel Rozzone, nella Bergamasca.

Cambia il parroco

La notizia è stata data ai fedeli durante le celebrazioni eucaristiche dello scorso fine settimana. In una lettera inviata alla comunità, il vicario episcopale don Luciano Angaroni ha espresso la sua gratitudine nei confronti di don Pierangelo per “l’impegno profuso in questi anni, testimonianza di un prete innamorato del Signore e della sua gente”.
Era il 2006 quando prese le redini della Comunità pastorale di “San Vittore” che riunisce le parrocchie di Briosco, Capriano e Fornaci. Nel 2012 accettò di offrire il proprio impegno anche ai vicini veduggesi, in attesa della nomina del nuovo pastore, gestendo per qualche mese la parte amministrativa della loro comunità.
“Grazie a tutti quanti”, così, con semplicità, don Pierangelo domenica mattina, nella chiesa di Fornaci, ha concluso la lettura della missiva firmata dal vicario episcopale.

Arriva don Riccardo

Con l’inizio di settembre, don Riccardo sarà il nuovo parroco. Originario di Cairate (Varese), classe 1968, diplomato all’istituto magistrale, si è presto trasferito al seminario di Venegono Inferiore dove ha compiuto i suoi studi. Nel 1998 è stato ordinato sacerdote nel Duomo di Milano e nei mesi estivi si è dedicato alla parrocchia dei Santi Pietro e Paolo a Primaluna (Valsassina). Da lì il primo incarico come vicario, prima a Casorate Primo e poi a Cassano Magnago. Dal 2014 è parroco di Castel Rozzone.
“L’ Arcivescovo, conoscendo le sue doti, gli affida una nuova responsabilità in Brianza, dove siamo certi si spenderà con generosità, così come ha fatto in questi anni in mezzo a noi! Grazie don Riccardo”, il saluto dei suoi parrocchiani.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia