Cronaca
Polizia di Stato

Dopo la rapina, negoziante insegue e blocca il malvivente

Si è dimostrato davvero coraggioso il titolare di un market di corso Milano a Monza

Dopo la rapina, negoziante insegue e blocca il malvivente
Cronaca Monza, 15 Maggio 2022 ore 09:12

E' stato coraggioso un negoziante monzese che, dopo aver subito una rapina nel suo negozio, ha inseguito e bloccato il responsabile, facendolo poi arrestare dalla Polizia di Stato. E' successo venerdì 13 maggio, in corso Milano a Monza

Prende la pompa per la bici e scappa

Erano le 17,15 quando equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volante della Questura di Monza e della Brianza sono intervenuti presso un esercizio commerciale di corso Milano, su segnalazione del titolare, vittima di una rapina.

Giunti sul posto, le forze dell'ordine hanno individuato il rapinatore, ancora nei pressi del negozio. Quest'ultimo si è dimostrato ostile e aggressivo ma è stato prontamente contenuto.

Dalle dichiarazioni del titolare del market, i poliziotti hanno appreso che il malvivente - un cinquantottenne di origini tunisine - si era fatto consegnare una pompa per biciclette, fingendo di volerla acquistare, per poi darsi alla fuga senza pagare. A quel punto, il negoziante l’aveva inseguito e bloccato nonostante i suoi goffi tentativi di darsi alla fuga spintonandolo con forza.

Non poteva stare in Italia...

Sussistendo la flagranza del reato di rapina impropria, i poliziotti hanno arrestato il tunisino. L'uomo è stato poi  accompagnato in Questura per l'identificazione. Dagli accertamenti è emerso che su di lui gravavano numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio (furto aggravato e rapina) e contro la pubblica amministrazione (resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale, oltraggio). Il 58enne era inoltre irregolare sul territorio nazionale dal 2014, quando gli era stato negato il rinnovo del permesso di soggiorno per pericolosità sociale in quanto denunciato per maltrattamenti in famiglia. Successivamente allontanato dalla casa famigliare con provvedimento dell’autorità giudiziaria, aveva iniziato a girovagare senza fissa dimora, dedicandosi prevalentemente ad attività criminose.

Il rapinatore è stato sottoposto a rito direttissimo nella giornata di ieri, sabato 14 maggio. Nei suoi confronti è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di firma.

Inoltre, previo nulla osta rilasciato dall’Autorità Giudiziaria, vista la persistenza delle pericolosità sociale, è stato adottato il provvedimento di espulsione ed il Questore di Monza e della Brianza ha emesso l’ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie