Cronaca
Giussano

Droga dello stupro: sequestro in città

E' stato trovato in possesso di 10 bottiglie di GBL

Droga dello stupro: sequestro in città
Cronaca Caratese, 11 Novembre 2021 ore 16:40

Un giussanese, 35enne, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. E' stato trovato in possesso di un grosso quantitativo di “GBL”, meglio nota come “droga dello stupro”.

Al lavoro  la Squadra Mobile - Sezione Narcotici

Nella giornata di ieri, il  personale della locale Squadra Mobile, in collaborazione con  il personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Polaria di Fiumicino,  è intervenuto dopo aver appreso  che nel pomeriggio, a Giussano, era avvenuta una consegna di un ingente quantitativo di “GBL”, meglio nota come “droga dello stupro”.
Nei guai è  finito un 35enne, residente in città.  E' stato prontamente rintracciato, ed è bastata una perquisizione   per trovare la droga. E' stato quindi arrestato e portato  in carcere, a  Monza, in attesa della convalida su richiesta della Procura di Monza.

Sequestrate 10 bottiglie di GBL

Sono state  rinvenute 10 bottiglie in plastica da un litro ciascuna, con all’interno liquido incolore e inodore risultato essere effettivamente GBL (GAMMA – BUTIRROLATTONE).  Questo tipo di sostanza si presenta infatti in forma liquida, incolore ed inodore, tanto che qualsiasi bevanda può essere adulterata senza destare il minimo sospetto nella vittima.

Come agisce la droga dello stupro

Sono necessarie piccole quantità di GBL per provocare nell’assuntore, in un tempo di azione massimo di dieci minuti, effetti ipnotici, sedativi, dissociativi e, soprattutto, renderlo sessualmente accondiscendente. Ribattezzata infatti come la “droga dello stupro”, è utilizzata per lo più per allentare i freni inibitori della vittima con l’intenzione, spesso, di perpetrare una violenza sessuale.  Gli esperti spiegano, inoltre, che dal momento stesso in cui viene metabolizzata la GBL provoca una amnesia anterograda cosicché la vittima non ricordi assolutamente nulla di quanto vissuto se non un senso di smarrimento, vertigini e confusione nei casi meno gravi.

Necrologie