Cronaca

Droga nascosta in un peperone: arrestato fruttivendolo

Il 49enne monzese è stato anche sanzionato perché in giro senza un valido motivo

Droga nascosta in un peperone: arrestato fruttivendolo
Monza, 10 Aprile 2020 ore 12:12

E’ stato arrestato in flagranza di reato un fruttivendolo monzese che aveva nascosto la droga in un grosso peperone. I fatti si sono verificati ieri sera – giovedì 9 aprile – a Brugherio.

Fruttivendolo nei guai

L.C.V., fruttivendolo 49enne di Monza attualmente residente a Cologno Monzese, è stato fermato dai Carabinieri a Brugherio nell’ambito dei controlli legati al coronavirus. Ai militari l’uomo ha detto di essere in giro perché impegnato in una serie di consegne a domicilio di frutta e verdura.

Solo che la tarda ora ha fatto insospettire, e non poco, i militari che hanno deciso di procedere con un controllo più approfondito. E infatti, nascosti all’interno di un grosso peperone, i Carabinieri hanno rinvenuto 100 grammi di cocaina.

La perquisizione in negozio

I militari hanno quindi perquisito il negozio di frutta e verdura del 49enne – che si trova a Cologno Monzese – trovando altri 95 grammi di hashish nascosti in un seggiolino per bambini, nonché un bilancino di precisione.

La droga è stata sequestrata e l’uomo è stato arrestato e sanzionato per aver violato le norme di contrasto al coronavirus. E’ stato quindi portato in carcere a Monza.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia