E’ Carate il comune dove si divorzia di più

Lo dicono i dati forniti dall'Istat. Segue Biassono. A Renate, invece, le coppie più unite

E’ Carate il comune dove si divorzia di più
Caratese, 17 Settembre 2019 ore 08:30

E’ Carate la città dove l’amore stenta di più a durare, tanto che il tasso di divorzio supera quello nazionale. Lo seguono a stretto giro Biassono e Macherio. Le coppie renatesi, invece, si dimostrano solide, così che il paese che ha dato i natali a monsignor Dionigi Tettamanzi si guadagna l’ultimo – ma questa volta lusinghiero – posto della classifica riservata ai comuni con il maggior numero di ex coniugi.

Italia a due facce

I dati forniti dall’Istat, riferiti all’anno 2017, offrono un’immagine dell’Italia divisa in due sul fronte dei divorzi. Con un Nord più propenso a sciogliere il vincolo nuziale rispetto al Sud.
Lungo lo Stivale si registrano più di 1,5 milioni tra mogli e mariti che si sono lasciati definitivamente e non si sono risposati, mentre i coniugati sono poco meno di 29 milioni. Il tasso di divorzio si attesta, in media, sul 5,1 per cento. Tasso che, come premesso, presenta forti differenze tra una regione e l’altra. Le percentuali più alte si registrano in Piemonte e soprattutto in Valle d’Aosta. E’ infatti Chamois, borgo montano di soli 97 abitanti della Valtournenche, a battere tutti, con un valore superiore al 20 per cento, 21,74 per la precisione. Numeri simili anche nel Torinese, a Salza di Pinerolo, Massello e Maugliano.
Puntando i riflettori sulle città, lo scettro resta comunque nelle mani del Centro-Nord. Livorno supera il 14%, Trieste il 12% e Aosta l’11%. Il Sud, al contrario, ha quasi ovunque tassi inferiori alla media nazionale.

A Renate le coppie più solide

Tra i dodici comuni del Caratese, due superano la media nazionale. Carate (5,21) e Biassono (5,2). Poco sotto, la città più popolosa del territorio, Giussano (4,56), ed un’altra che supera i 15mila abitanti, Besana (4,79). Guardando a dove i matrimoni reggono, è nelle piccole realtà che si ricorre meno ad avvocati e tribunali. A Veduggio, Albiate e Renate le percentuali di divorzio calano, ben al di sotto del resto della nazione. Solo il 2,49 all’ombra del campanile dei santi Donato e Carpoforo . La percentuale sale lievemente tra veduggesi (3,11) e albiatesi (3,38).

Il servizio, completo di testimonianze e informazioni utili, sul numero del Giornale di Carate in edicola da oggi, martedì 17 settembre.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia