Cronaca
Nuove regole

Ecco cosa si può in zona gialla da lunedì 1 febbraio

Più libertà di movimento e autocertificazione necessaria solo dalle 22 alle 5 o per spostarsi fuori regione.

Ecco cosa si può in zona gialla da lunedì 1 febbraio
Cronaca 29 Gennaio 2021 ore 21:24

Con il passaggio in zona gialla maglie più larghe per i cittadini lombardi che, da lunedì 1 febbraio - e non da domenica come era sembrato inizialmente - potranno spostarsi più liberamente tra Comuni. Ovviamente l’indicazione è quella di mantenere tutti i comportamenti necessari a prevenire potenziali nuovi contagi da Coronavirus.

Ecco cosa si può in zona gialla da lunedì 1 febbraio

Ricapitoliamo dunque quali sono i principali allentamenti previsti a partire dalla giornata di lunedì 1 febbraio.

  • Permane il coprifuoco dalle 22 alle 5.
  • Il rientro a casa, domicilio, abitazione e residenza è sempre consentito.
  • Vietato lo spostamento in altra Regione (ad eccezione di motivi di lavoro, salute, necessità)
  • Consentito lo spostamento verso le seconde case, anche fuori regione, ma solo il nucleo familiare può spostarsi
  • Negozi aperti
  • I centri commerciali restano chiusi nel weekend, ad eccezione dei generi di prima necessità
  • Bar e ristoranti aperti fino alle 18, poi asporto (alcol vietato) e consegna a domicilio fino alle 22. Divieto di asporto per i bar (locali senza cucina) dopo le 18
  • Parrucchieri e centri estetici aperti
  • Consentita visita agli amici all’interno della Regione, per una sola volta al giorno. Nella stessa auto il massimo consentito è di due adulti e due minori di anni 14. Le stesse regole valgono per la visita ai parenti.
  • Consentite passeggiate e jogging. Restano chiuse palestre e piscine, aperti i centri sportivi
  • Scuole in presenza al 100% per infanzia, elementari e medie. Alle superiori didattica in presenza alternata per minimo il 50% e fino al 75% degli studenti
  • Riempimento massimo al 50% dei mezzi di trasporto pubblico locale, ad eccezione del trasporto scolastico dedicato
    sospese attività di sale scommesse, bingo, sale giochi e slot machine, anche in bar e tabaccherie
  • Riaprono al pubblico i musei e le mostre nei giorni feriali.
  • L'autocertificazione sarà necessaria solo nel caso di uscite durante il coprifuoco, dalle 22 alle 5 del mattino, o per spostarsi in un'altra Regione.
Necrologie