Elezioni a Lissone: l’intervista integrale a Mauro Guglielmin

Classe 1965, docente di Geografia fisica all'Università dell'Insubria, Guglielmin guiderà la lista civica fondata dopo lo strappo con il Centrosinistra.

Elezioni a Lissone: l’intervista integrale a Mauro Guglielmin
10 Maggio 2017 ore 10:24

Le elezioni a Lissone si avvicinano e anche Mauro Guglielmin, candidato per “Lissone la mia città”, ha deciso di scendere in campo e di correre per la poltrona di primo cittadino.

Classe 1965, docente di Geografia fisica all’Università dell’Insubria, Guglielmin guiderà la lista civica fondata da Antonino Zagari dopo lo strappo con il Centrosinistra di Concetta Monguzzi.

La città ha bisogno di essere ascoltata, i cittadini devono tornare ad avere fiducia della politica; in caso di ballottaggio? Nessun appoggio a Monguzzi.

Il programma elettorale del movimento si incentra su ambiente, salute e attenzione alle esigenze del commercio e del mondo del lavoro.

La lista

Ci sono un nonno con la nipote 18enne e ci sono anche lo storico libraio di Lissone, un avvocato e tre “lissonesi d’adozione”. La lista civica “Lissone la mia città” si propone come incubatore di quella società civile che, cinque anni fa, aveva creduto nella novità rappresentata dal Centrosinistra e che è rimasta delusa dall’operato dell’Amministrazione uscente.

di Omar Porro

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia