Ema Milano beffata. Mandelli: “Qualcosa non ha funzionato”

Ema Milano perde la candidatura. Mandelli ”Con l’ottimo dossier che ha accompagnato Milano era lecito aspettarsi di più. Qualcosa non ha funzionato".

Ema Milano beffata. Mandelli: “Qualcosa non ha funzionato”
Cronaca 21 Novembre 2017 ore 23:05

‪‪”La sfortuna ha avuto il suo peso ma con l’ottimo dossier che ha accompagnato la candidatura di Milano per EMA era lecito aspettarsi di più. Qualcosa non ha funzionato per noi oltre alla scelta criticabile di decidere su un’assegnazione così importante attraverso il metodo del sorteggio”.
Lo ha dichiarato il senatore monzese di Forza Italia, Andrea Mandelli, dopo l’annuncio della scelta di Amsterdam come nuova sede per l’Agenzia del Farmaco. Mandelli che è anche Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Farmacisti aggiunge: “Resta il grande rammarico per aver mancato un obiettivo davvero fondamentale per tutto il Paese”‬.

Ema Milano perde al sorteggio

Tra le 19 città candidate Milano era per molti la favorita. La beffa è arrivata ieri poco dopo le 18, dopo che anche la terza votazione non è riuscita a incoronare un vincitore. Milano e Amsterdam infatti hanno ottenuto entrambe 13 voti nelle prime due votazioni. Quindi, come previsto dal regolamento, al terzo turno ha deciso la sorte che non è stata dalla nostra parte.

Amsterdam nuova sede dell’Agenzia

Amsterdam è quindi ufficialmente la nuova sede dell’European medicines agency: l’organismo cui spetta, secondo quanto riportato dalla stessa Commissione europea, il compito di promuovere e proteggere la salute dei cittadini e degli animali, valutando e monitorando i medicinali all’interno dell’Ue e dello Spazio economico europeo.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità