Desio

Emergenza Covid, nei cimiteri niente Messe né celebrazioni religiose

Consentiti accessi e le visite ai defunti, ma l’invito è di scaglionarli nell’arco delle giornate per evitare gli assembramenti.

Emergenza Covid, nei cimiteri niente Messe né celebrazioni religiose
Desiano, 21 Ottobre 2020 ore 13:37

Emergenza Covid, nei cimiteri niente Messe né celebrazioni religiose per la ricorrenza dei defunti. Lo rendono noto il Sindaco di Desio Roberto Corti e il responsabile della Comunità pastorale cittadina, don Gianni Cesena.

Per i defunti saltano le celebrazioni religiose nei cimiteri

In occasione delle prossime celebrazioni dei defunti, il Comune di Desio e la Comunità Pastorale “Santa Teresa di Gesù Bambino” informano che, nel rispetto delle norme anti Covid predisposte dal Governo e da Regione Lombardia, non si potranno tenere le consuete celebrazioni religiose e le messe nei cimiteri cittadini di viale delle Rimembranze e di piazza della Divina Misericordia.

Durante le visite rispettare le regole anti-Covid

Gli accessi e le visite ai defunti, saranno comunque consentiti, ma l’invito a tutti i cittadini è di scaglionarli nell’arco delle giornate per evitare gli assembramenti. L’Amministrazione comunale ricorda l’obbligo per i visitatori di indossare sempre i dispositivi di protezione individuale, ovvero la mascherina, di mantenere la distanza di almeno un metro tra le persone e di lavare le mani con detergente a base alcolica.

Incrementate le Messe nelle parrocchie

“Quest’anno purtroppo non potremmo ricordare i nostri defunti nelle modalità tradizionali cui la nostra città è abituata da sempre, ma le occasioni per farlo non mancheranno, visto che le Messe nelle varie parrocchie sono state incrementate per permettere al maggior numero possibile di persone di partecipare nella preghiera – commentano il Sindaco Corti e don Cesena. Invitiamo tutti, in occasione della ricorrenza e delle visite ai cimiteri, che saranno comunque consentite, di rispettare i protocolli di sicurezza che ormai conosciamo bene. Dato il difficilissimo momento che stanno vivendo tutte le comunità, anche senza la celebrazione delle Messe al cimitero, la ricorrenza dei defunti sarà un’importante occasione per restare idealmente uniti, responsabili e solidali, confidando e pregando per un rapido superamento di questa tremenda emergenza sanitaria”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia