Cronaca

Encomio per due agenti di Busnago

Hanno salvato la vita di un uomo

Encomio per due agenti di Busnago
Cronaca Vimercatese, 01 Ottobre 2017 ore 09:00

Salvarono la vita a un uomo, sabato l'encomio

In Consiglio comunale

Inizio di seduta con sorpresa per due agenti in forze alla Polizia locale del paese sotto il comandante di Valerio Rettore. Sabato mattina il sindaco Danilo Quadri ha voluto rendere omaggio al loro spirito  di servizio a nome di tutto il Consiglio e paese.

Gli applausi

Encomio ufficiale quindi per Davide Capiluppi e Roberto Cazzaniga, con relativa targa e applausi doverosi nell'aula consigliare lo scorso sabato mattina.

I fatti

I due erano intervenuti lo scorso 21 febbraio in un'abitazione di via Libertà 24 riuscendo a trarre in salvo un giovane uomo di 38 anni. A dare l'allarme erano stati i colleghi di lavoro della zitta "Zincol" di Bellusco. Non lo vedevano da due giorni e non rispondeva neanche al telefono cellulare. A quel punto di erano spaventati e avevano chiesto un intervento.

Spirito di servizio

Gli agenti non si sono limitati ad allertare il 118 o a cercare qualche parente, si sono invece recati sul posto e hanno tentato di farsi aprire. Nessuna risposta al citofono e nessun rumore sembrava provenire da dentro l'appartamento, ma la chiave era inserita nella serratura. Questa circostanza, notata dai due agenti, è stata il dettaglio che ha condotto al salvataggio del 38enne. La chiave nella toppa ha lasciato pochi dubbi circa il fatto che lui fosse in casa e chiaramente in difficoltà. Quindi è partita la chiamata ai Vigili del fuoco. Questi hanno tagliato le inferriate di una finestra dell'appartamento posto al piano rialzato, tagliato la tapparella, sono entrati e hanno aperto la porta agi agenti.

Il ritrovamento

In camera da letto, ai piedi dello stesso e in evidente stato confusionale, gli agenti hanno trovato il poveretto che successivamente si è scoperto aveva avuto un ictus. Quindi lo hanno affidato ai paramedici. Trasportato all'ospedale San Gerardo di Monza, il giovane è stato curato d'urgenza, quindi sottoposto a un periodo di riabilitazione che perdura tuttora. Senza l'intervento degli agenti, però, ora sarebbe morto solo, in quella casa. Doveroso quindi l'encomio ai colleghi applauditi sabato mattina da tutti i presenti.

Seguici sui nostri canali
Necrologie