Provocazione

Esce un misterioso film di satira sulla Giunta di Monza

Sarà trasmessa domani la prima puntata. Al centro le vicende urbanistiche

Esce un misterioso film di satira sulla Giunta di Monza
Cronaca Monza, 06 Febbraio 2021 ore 13:53

Non si sa chi ci sia dietro, anche se il sospetto è caduto su movimenti antagonisti di Sinistra estrema vicina ai centri sociali. Ma di certo l’operazione sta già facendo discutere. Domani, domenica 7 febbraio, uscirà la prima puntata del docufilm “Colpo di Grazia” che intende fare satira sulle operazione urbanistiche monzesi. Con strali nemmeno troppo mascherati all’indirizzo della Giunta di Centrodestra di Monza.

Il misterioso film di satira

“La città di Teodolinda ha le ore contate”, così esordiscono i promotori che hanno creato anche un sito e una Pagina Facebook “Colpo di Grazia”. Ecco la trama annunciata dal regista, che si nasconde dietro lo pseudonimo Skyler Grey e la nazionalità svedese (che probabilmente è una montatura). Appare evidente l’ironia sulla Giunta monzese, anche se la fantasia non manca. Così viene anticipata la trama: “Martina Fedeli, ambiziosa assessore all’Urbanistica, è cresciuta sotto l’ala protettrice del sindaco di Monza, navigato uomo di potere. Entrambi governano con disinvoltura una città di provincia, un paesotto in cui tutti conoscono tutti. Fatiche, frustrazioni, segreti e denaro regolano un sistema di relazioni chiuso, con ruoli definiti da una consuetudine cristallizzata nel tempo. Ciascuno coltiva i propri interessi: il Cav. Michele Mattoni, abile affarista e ultimo erede di una lunga stirpe di costruttori, Enzo Boschi, anch’egli abile progettista, ma con occhio attento alle nuove tendenze green. I loro destini si incrociano in via Gallarana, in uno degli ultimi spicchi di verde della città. E lì, ad aspettarli, fermo in uno stile di vita fuori dal tempo, c’è Libero Manenti”.

Trailer e intervista al regista

Ma di sicuro chi c’è dietro ha fatto le cose per bene. Creando perfino il trailer del film, una intervista alla regista in cui in inglese (con tanto di sottotitoli) racconta di sè, in una penombra voluta che le copre magistralmente il volto. “Originaria di Solna, cittadina industriale a nord di Stoccolma, sviluppa fin da bambina interesse e passione per il cinema grazie all’influenza del padre Jörgen, capo macchinista. Si diploma presso la Stockholms Film Skola e comprende la propria vocazione alla regia osservando il lavoro di registi di fama internazionale, quali Lars Von Trier e Damien Chazelle. Dopo alcune esperienze come aiuto regista nell’ambito del cinema indipendente scandinavo, scrive nel 2020 la sua prima sceneggiatura per un lungometraggio e prende così forma il progetto Colpo di Grazia. Si autodefinisce un’eretica della settima arte, dedita alla sperimentazione e alla provocazione. Oltre al cinema e alla pizza, condivide con il padre la passione per il calcio e capita spesso di vederla allo Swedbank Stadion a seguire la squadra del cuore, il Malmö FF”, così viene presentata l’artista.

Dove sarà trasmesso “Colpo di Grazia”

Il film che si preannuncia in nove puntate da  60 minuti è nato durante il lockdown ed è stato girato a Monza, in zona via Gallarana. I video saranno disponibili gratuitamente su Youtube e sul sito (il primo proprio domani). Dai suoi produttori viene definito “soprattutto un inedito esperimento produttivo. Identificata Monza come ambientazione ideale per il film, Skyler completa a inizio 2020 l’adattamento della sceneggiatura sul cast prescelto, attingendo a piene mani alle circostanze reali del contesto locale, contraddistinto da grandi tensioni in tema di urbanistica. Disegna giorno dopo giorno i propri personaggi osservando dal vivo ciò che accade in città e, nell’autunno 2020, vengono realizzate le riprese”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli