Cronaca
Operazione ponti sicuri

Esito positivo per le prove di carico sui Ponti di Desio/Bovisio ed Agrate

Ottenuti i certificati di idoneità statica e promossi al traffico dei mezzi fino a 44 tonnellate.

Esito positivo per le prove di carico sui Ponti di Desio/Bovisio ed Agrate
Cronaca Vimercatese, 19 Marzo 2021 ore 12:57

Esito positivo per le prove di carico sui Ponti di Desio/Bovisio ed Agrate. Promossi al traffico dei mezzi fino a 44 tonnellate.

Prove di carico sui ponti di Desio/Bovisio e Agrate: l'esito è positivo

Ponti transitabili in sicurezza dai mezzi con massa contenuta entro le 44 tonnellate: questo, in sintesi, l’esito delle prove di carico sui ponti di via Desio/SP n. 173 a scavalco della SP ex SS n. 35 a Bovisio Masciago e sul ponte di via Monte Grappa/SP n. 13 a scavalco della SP n. 121 ad Agrate Brianza.

A conclusione della campagna diagnostica, che si è svolta tra dicembre e gennaio, sono state rilasciate le certificazioni di idoneità statica con le unite relazioni di transitabilità, che avranno validità per i prossimi cinque anni.

I due ponti sono in buona salute

Gli esiti delle elaborazioni numeriche delle informazioni acquisite durante la campagna diagnostica confermano, in sostanza, lo “stato di buona salute dei due ponti”, certificandone le attuali condizioni d’uso e permettendo anche, nel caso del ponte di via Desio/SP n. 173 a scavalco della SP ex SS n. 35 a Bovisio, una promozione alla transitabilità dei mezzi pesanti dalle 3,5 tonnellate alle 44 tonnellate: sicuramente una buona notizia per gli autotrasportatori.

La società incaricata dalla Provincia ha anche verificato lo stato del ponte a scavalco di via Archimede sulla SP 13 ad Agrate, oggetto di un intervento di somma urgenza lo scorso anno: non sono emerse criticità e nella relazione si legge che “le mensole di rinforzo in acciaio sono apparse in ottimo stato conservativo, senza manifestazione di ossidazione, deformazioni o allentamenti delle piastre di ancoraggio”.

"Procediamo senza sosta"

“L’operazione ponti sicuri procede senza sosta e ci permette di avere informazioni sempre aggiornate sui nostri manufatti a tutela della sicurezza degli utenti delle nostre strade provinciali. La campagna diagnostica conclusa permette di dare una ulteriore buona notizia, certificando e riabilitando l’uso al traffico pesante di manufatti che si trovano in aree particolarmente strategiche per le attività produttive, facilitando le connessioni tra le diverse zone della Brianza e le principali vie di comunicazione. MB è una delle poche Province ad avere avviato e condotto a regime un programma sistematico di controllo ponti, che consente la costante pianificazione di interventi. Sono state programmate già diverse attività che impegneranno i nostri tecnici, in particolare sui ponti della Milano – Meda, oltre che sul ponte di Realdino a Carate Brianza e su un cavalcavia di Usmate. Comunicheremo a breve il programma, anche per allertare i pendolari a cui chiederemo collaborazione durante la permanenza dei cantieri.” – commenta il Presidente Luca Santambrogio.

Necrologie