Esplosione Rescaldina: l’unico morto nel crollo indagato d’averlo causato

Alessandro Saverio Sidella, deceduto in seguito all’esplosione della palazzina di via Brianza a Rescaldina, è indagato per strage. Così pure sua moglie Maria Cristina Segreto.

Esplosione Rescaldina: l’unico morto nel crollo indagato d’averlo causato
11 Maggio 2018 ore 17:06

Come riporta Settegiorni.it, Alessandro Saverio Sidella, deceduto in seguito all’esplosione della palazzina di via Brianza a Rescaldina, è indagato per strage. Così pure sua moglie Maria Cristina Segreto.

Esplosione Rescaldina

Erano le 7.30 del mattino di sabato 31 marzo quando la quiete del quartiere di via Brianza era stata squarciata da un boato, seguito dalle sirene delle ambulanze e dei vigili del fuoco. Un’esplosione in uno degli appartamenti al primo piano, quello della famiglia Sidella, che ha provocato il crollo di una parte della palazzina al civico 34. Nel disastro sono rimasti feriti quattro adulti e quattro bambini, tra i quali la stessa Segreto e i suoi due figli di 10 e 7 anni.

Clicca qui per tutti i dettagli 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia