Esselunga: lascia l’ex segretaria storica di Caprotti, Germana Chiodi

Il fondatore Bernardo Caprotti le aveva assegnato nel suo testamento la metà dei risparmi: un patrimonio di circa 75 milioni di euro. 

Esselunga: lascia l’ex segretaria storica di Caprotti, Germana Chiodi
03 Agosto 2017 ore 20:44

Germana Chiodi lascia l’Esselunga dopo 50 anni in azienda

Germana Chiodi lascia l’Esselunga

Germana Chiodi ha lasciato ‘Esselunga. L’ex segretaria di Bernardo Caprotti se n’é andata dall’azienda a fine luglio dopo quasi cinquant’anni dietro alla scrivania della storica azienda. Ambienti vicini ai vertici aziendali raccontano che, scomparso Caprotti il suo ruolo in Esselunga si sia giocoforza ridimensionato.

La scalata e il patrimonio ereditato

Pochi giorni fa l’addio. Germana Chiodi era entrata in Esselunga nel 1968, quasi ventenne, come impiegata della contabilità. Nel corso degli anni ha scalato le posizioni diventando prima responsabile della segreteria di direzione, poi dirigente, infine fidato braccio destro di Caprotti. Negli ultimi anni Germana Chiodi era diventata consulente dei supermercati ed è considerata la “memoria storica” del gruppo. Il fondatore Bernardo Caprotti le aveva assegnato nel suo testamento la metà dei risparmi: un patrimonio di circa 75 milioni di euro.