Evade dai domiciliari: “Stavo male, dovevo andare in ospedale…”

Fermato a Sesto San Giovanni dalla Polizia: il 30enne è stato arrestato. Di nuovo

Evade dai domiciliari: “Stavo male, dovevo andare in ospedale…”
Cronaca 19 Agosto 2017 ore 14:54

Evade dai domiciliari: “Stavo male, dovevo andare in ospedale…”

“Stavo male, dovevo andare in ospedale…”. Questa la scusa che un 30enne (italiano e pluripregiudicato) ha usato per giustificare l’evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo – con precedenti, tra gli altri, per spaccio e per furto – è stato fermato giovedì sera da una pattuglia della Polizia di Stato in viale Rimembranze, a Sesto San Giovanni. Si trovava in auto con un “compare”; anche lui italiano e suo coetaneo. Per il presunto malore avrebbe potuto chiamare il 118. E avrebbe dovuto, come prima cosa, allertare le Forze dell’ordine, per segnalare il suo allontanamento da casa per “motivi di emergenza”. Ma il 30enne non ha fatto nulla di tutto ciò. E per lui sono scattate di nuovo le manette con l’accusa di evasione.

Ha ottenuto anche un “premio”

Venerdì, in Tribunale, a Monza, l’arresto eseguito dai poliziotti di Sesto San Giovanni è stato convalidato. Il giudice ha disposto per il 30enne ancora i domiciliari, concedendogli anche un “premio”: due ore di permesso al giorno, durante le quali sarà libero di allontanarsi dal suo domicilio. Chissà mai che accusi ancora un altro “malore”…

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità