Cronaca
Monza

Ex industriale muore in un tragico incidente

Giorgio Lupieri aveva 83 anni ed era uno storico socio del Rotary Club Monza Est. Lo ricorda commossa la famiglia.

Ex industriale muore in un tragico incidente
Cronaca Monza, 11 Giugno 2022 ore 18:00

La sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile. Noto industriale nei primi anni della sua carriera e stimato consulente informatico poi, socio del Rotary Club Monza Est, nonché assessore a Monza agli inizi degli anni Ottanta, Giorgio Lupieri è mancato lunedì scorso a causa di un tragico incidente d’auto avvenuto lungo la provinciale che attraversa il Comune di Varmo, in provincia di Udine, non lontano da Lignano Sabbiadoro, dove aveva deciso di risiedere.

Lupieri aveva 83 anni ed era uno storico socio del Rotary Club Monza Est

Lascia tre figli - Stefano, Nicola e Alessandro - cinque nipoti e la cara Luisa Martini.
Lupieri era nato a Rosignano Marittimo, in provincia di Livorno, 83 anni fa da genitori entrambi triestini. In Toscana era nato per via del lavoro del padre, occupato in un’azienda belga.
Cresciuto a Ferrara e laureatosi in ingegneria a Padova, a Monza è arrivato dopo aver conosciuto la donna che sarebbe diventata sua moglie, la monzese Mariella Tebaldi. Per anni, Lupieri, ha seguito l’azienda attiva nel settore metalmeccanico della famiglia della moglie. Poi, terminata questa esperienza, ha intrapreso la professione di consulente informatico. Rimasto vedovo negli anni Ottanta, si era poi risposato e dal ‘97 condivideva la sua vita con Luisa Martini che ora ne piange la scomparsa. Una tragedia improvvisa, quella che ha messo fine alla vita di Giorgio Lupieri e che ha segnato profondamente la famiglia.

Il ricordo commosso della famiglia

« Nostro padre aveva un carattere forte, deciso - ha ricordato commosso il figlio Stefano Lupieri - Non ci ha mai fatto mancare nulla. Anche a livello lavorativo è sempre stato un professionista stimato. Da che mi ricordi nostro padre ha sempre fatto parte dei Rotary, ma è stato anche donatore Avis con, al suo attivo, quasi 80 donazioni».
Per anni è stato vicepresidente dell’associazione Industriali di Monza e Brianza.

Era appassionatissimo di vela, tanto che per anni ha fatto l’istruttore alla scuola di Caprera. Passioni e interessi hanno costellato l’intera sua vita. «Negli ultimi anni aveva deciso di intraprendere un lavoro di ricerca legato al nostro cognome - ha raccontato Stefano Lupieri - Aveva deciso di contattare tutti i Lupieri sparsi per il mondo che riusciva per ricostruirne i legami. E’ stato un lavoro prezioso che ha tenuto impegnato nostro padre per anni. Era molto interessato alle proprie origini. La sua scomparsa ha lasciato un grandissimo vuoto sia tra noi famigliari che tra i soci del Rotary Club Monza Est che ci hanno fin da subito espresso la propria vicinanza».

L'incidente

Una vita piena di affetti e di interessi che si è interrotta tragicamente lunedì scorso in Friuli Venezia Giulia. Lupieri si trovava al volante della propria auto e stava percorrendo la strada Provinciale 95. All’altezza della località Madrisio (nel comune di Varmo), lo scontro con un camion. L’impatto è stato terribile. Per estrarre Giorgio Lupieri dalle lamiere è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto si erano precipitate anche ambulanze e l’elisoccorso. Una corsa che purtroppo si è rivelata vana. L’83enne era deceduto sul colpo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie