Expo Brianza, presentata in Regione l’edizione numero 37

Il vicegovernatore Fabrizio Sala: "Racchiude le tradizioni e le fatiche del nostro territorio e del territorio brianzolo"

Expo Brianza, presentata in Regione l’edizione numero 37
14 Settembre 2017 ore 16:52

Expo Brianza, primo atto ufficiale della 37esima edizione della fiera intercomunale che si terrà a Bovisio Masciago (SS Giovi 35) da sabato 23 settembre a domenica 1 ottobre, presentata a Palazzo Lombardia, sede di Regione Lombardia.

Una rassegna che cresce di anno in anno

Una rassegna che cresce, lo dicono i numeri: dai 175 stand dello scorso anno siamo passati ai 196 di questa edizione per un totale di oltre 120 aziende espositrici. Con tante novità sia a livello logistico (c’è Piazza Expo ricavata nel cuore di una delle corsie più frequentate dove esporrà un’eccellenza imprenditoriale italiana) che di intrattenimento con eventi nuovi (su tutti la corsa in rosa di domenica 1 ottobre dedicata alle donne e la mostra canina) e consolidati nel tempo (ritornano il Parco Groane Day e la sfilata di moda organizzata da Unione Artigiani, confermatissima la serata dedicata allo sport, più molto altro).

Soddisfazione da parte del vicepresidente Sala

Il presidente sarà Domenico Negroni di Ala associazioni: “Expo Brianza ha 37 anni ed è una manifestazione cresciuta nel tempo grazie al contributo di associazioni e Comuni. Abbiamo deciso di allargarci rispetto al 2016 e a una decina di giorni dall’inaugurazione siamo oramai in chiusura per quanto riguarda l’assegnazione di tutti gli spazi. E questo è un bel segnale positivo”. “Expo Brianza racchiude le tradizioni e le fatiche del nostro territorio e del territorio brianzolo. Artigiani e commercianti se oggi resistono è perché hanno avuto la tenacia di andare avanti anche quando era difficile, così come le esposizioni sono andate avanti anche quando qualcuno le riteneva, sbagliando, superate. Le fiere e le esposizioni fanno marketing territoriale, portano su un palcoscenico realtà eccellenti che hanno bisogno di farsi conoscere al grande pubblico” ha dichiarato il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala che ha fatto gli onori di casa a Milano.

Presenti i rappresentanti delle Amministrazioni comunali

Erano presenti numerosi rappresentanti delle Amministrazioni comunali tra cui il sindaco di Varedo,
Filippo Vergani: “Expo Brianza è un punto di incontro, di aggregazione e di condivisione delle idee tra diverse Amministrazioni comunali che cercano, con tutti gli sforzi, di migliorare il loro territorio in termini economici, commerciali e artigianali”. “Un esempio di lavoro condiviso fatto di fatica e impegno”, rappresenta Expo Brianza per Paolo Bosisio, vice-sindaco di Bovisio Masciago. Erano presenti anche Giuseppe Fumagalli, assessore al Commercio di Limbiate, Mario La Greca, assessore allo Sport a Seveso, Cristina Tau, assessore al Commercio, servizi creativi e culturali a
Varedo e Francesca Aiello, funzionario del Comune di Cesano.

Entusiasmo anche tra le associazioni di artigiani e commercianti

“Apprezzo questa trasversalità fra associazioni e Comuni da cui nasce, ogni anno, Expo Brianza, simbolo tangibile di una terra discreta che ama il lavoro”, è la riflessione di Stefano Binda, responsabile dell’area metropolitana di Cna Lombardia. Francesco Cioffi, invece, è il presidente dell’area brianzola di Cna: “Le aziende ci rispondono e partecipano con più serenità, significa che la crisi sta finendo”. Sulla stessa lunghezza d’onda di Cioffi c’è Walter Mariani, presidente di Unione Artigiani di Monza e Brianza. “Ci piacerebbe coinvolgere più Comuni nel comitato organizzatore”, questo l’auspicio di Eugenio Picozzi, presidente di Confcommercio, area territoriale di Seveso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia