Il documento

Falsi cartelli sulla Fase 2 spuntano a Monza

Il volantino invita a lottare contro le disuguaglianze e a diffondere l'autogestione

Falsi cartelli sulla Fase 2 spuntano a Monza
Monza, 26 Aprile 2020 ore 12:23

C’è il logo di Regione Lombardia e quelle due parole cui tanti si stanno aggrappando in questo periodo: Fase 2. Ma è un volantino dai contenuti discutibili e che porterà la Regione a indagare per un illegittimo utilizzo del logo

Lo pseudo volantino sulla Fase 2

La scoperta di questi volantini è stata fatta a Monza dove sono comparsi tra ieri e questa notte: al momento se ne segnalano a Triante, in via Monte Cervino, in viale Romagna ma è possibile che la loro diffusione sia maggiore. “Fase Due, liberarsi dalla paura” è questo il titolo del documento che poi invita le persone ad agire per contrastare il virus e non solo. L’invito, infatti, è a combattere ansie e paure, ricostruendo spazi e tempi di vita comune, a non pensare che andrà tutto bene, rifiutando il “ritorno a una normalità tossica, nociva e ingiusta che è tra le prime cause dell’emergenza che stiamo vivendo”, a lottare contro le disuguaglianze e a diffondere l’autogestione.

In fondo il logo (illegittimo) di Regione Lombardia e la scritta “Coronavirus, stato di polizia, ingiustizia sociale, paranoia. Fermiamoli insieme”

TORNA ALLA HOME PAGE 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia