Cronaca

Femminicidio a Bovisio Masciago|Domani l'interrogatorio di garanzia del marito assassino

Il suo avvocato: "Era convinto che la moglie fosse ancora viva. Ci sono ancora aspetti da chiarire".

Femminicidio a Bovisio Masciago|Domani l'interrogatorio di garanzia del marito assassino
Cronaca 20 Aprile 2018 ore 20:02

E' previsto per domani, sabato 21 aprile, l'interrogatorio di garanzia di Giorgio Truzzi,  il 57enne reo confesso dell'omicidio della moglie Valeria Bufo, 56 anni, uccisa con almeno quattro colpi di pistola ieri intorno alle 13, in corso Italia a Bovisio Masciago.

L'avvocato del killer: "Pensava che la moglie fosse ancora viva"

Secondo quanto riferito dal suo difensore d'ufficio, l'avvocato Patrizio Lepiane, "quando il magistrato ieri ha letto il capo di imputazione, il mio assistito ha reagito entrando in uno stato confusionale, tanto da rendere necessario interrompere l'interrogatorio". Secondo il legale, Truzzi "era convinto che la moglie fosse ancora viva" e ad ogni modo "ci saranno comunque alcuni aspetti da approfondire". All'avvocato non risulterebbe una separazione avviata tra i due.

Indagini in corso per ricostruire il movente del femminicidio

Il 57enne dovrà anche chiarire la provenienza del revolver calibro 38 con matricola abrasiva che, su sua indicazione, i carabinieri di Desio hanno rinvenuto non molto distante dalla zona dell'agguato, tra i rovi lungo la tangenzialina di Cesano, con il supporto degli agenti della Polizia locale e della Protezione civile cesanesi. Durante la giornata di oggi le indagini dei militari, coordinati dal pm Stefania Di Tullio, si sono concentrate sulla fine della relazione tra Truzzi e Bufo, per ricostruire il movente del delitto.

Sentiti famigliari, amici e colleghi della vittima e dell'assassino

La coppia, in base a quanto si è appreso, era in crisi da anni e ultimamente Bufo era andata via di casa insieme alla figlia minore. I loro tre figli, 20, 24 e 17 anni, sono stati ascoltati dai carabinieri, così come i colleghi di lavoro sia di Bufo che di Truzzi, amici e famigliari. Secondo quanto ricostruito finora, l'uomo nelle ultime settimane avrebbe pronunciato frasi potenzialmente minacciose nei confronti della moglie, che però non le avrebbe prese in seria considerazione. Gli inquirenti cercheranno di capire se alla base delle tensioni ci fossero anche motivazioni di natura economica. Domani è prevista l'udienza di convalida dell'arresto di Truzzi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie