Filippo Tortu “aggiusta” le scarpe per la gara a Berlino

Filippo Tortu “aggiusta” le scarpe per la gara a Berlino
01 Febbraio 2019 ore 15:03

Filippo Tortu aggiusta le scarpe in vista della gara che fra poche ore lo vedrà impegnato a Berlino.

Oggi, venerdì, in diretta tv su Rai Sport

E’ carico il  velocista di Carate Brianza in vista dell’appuntamento che oggi, venerdì 1 febbraio  lo attende al meeting ISTAF Indoor nella Mercedes Benz Arena, impianto da 12000 spettatori per una serata di atletica show con musica e luci da discoteca. Tortu, che è arrivato in Germania accompagnato dal suo staff e dal padre Salvino, suo allenatore, ha postato sulla sua pagina Facebook una foto che lo ritrae  impegnato a sistemare le scarpe con le quali proverà a limare il personale sui 60 metri piani indoor.

Tortu ha raccontato più volte di essere rimasto affascinato dall’atmosfera calorosa ed elettrica vissuta l’anno scorso in Germania, quando si classificò secondo sui 60 metri in 6”62 alle spalle del cinese Su Bingtian. Il primo velocista italiano ad infrangere il muro dei 10 secondi sui 100 metri ha esordito ad Ancona il 20 gennaio nella stagione indoor 2019 con un ottimo 6”58, record italiano under 23 e sesta migliore prestazione italiana di sempre a sette centesimi dal record nazionale di Michael Tumi. La prestazione dell’atleta delle Fiamme Gialle si colloca al primo posto delle liste europee dell’anno e al sesto delle graduatorie mondiali guidate attualmente dell’astro nascente Grant Holloway con il 6”51 realizzato a Fayetteville.

L’uomo da battere è il britannico Prescod, argento agli Europei

Sulla pista blu indoor dello stesso colore di quella dell’Olympiastadion lo sprinter brianzolo di origini sarde ritroverà il britannico Reece Prescod, medaglia d’argento degli Europei di Berlino in 9”96 nella finale più veloce della storia della manifestazione continentale, vincitore nella tappa della Diamond League di Shanghai e autore di un personale di 9”94. Gli altri protagonisti saranno l’ivoriano Arthur Cissé, sprinter da 9”94 sui 100 metri e vincitore al meeting di Parigi sui 60 metri in 6”60, l’intramontabile olandese originario di Curacao Churandy Martina (campione europeo ad Amsterdam 2016 sui 100 metri), il giovane tedesco Kevin Kranz (6”61 in questa stagione), il primatista tedesco Julian Reus e l’altro velocista di casa Lucas Jakubzcyk, che torneranno in gara dopo la rovinosa caduta nella staffetta 4×100 agli Europei di Berlino. Le batterie sono in programma alle 18.55, mentre la finale è fissata per le 19.55. Diretta tv su Rai Sport (canale 58 del digitale terrestre).

Filippo Tortu atletica in azione ad Ancona

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia