Menu
Cerca
Contrasto alla povertà in Lombardia

Fondazione Cariplo e Acsm Agam siglano un accordo a beneficio della Brianza, colpita dalla pandemia

L'intesa tocca diverse aree della Regione: oltre a Monza e Brianza, coinvolti i territori di Como, Lecco, Sondrio e Varese.

Fondazione Cariplo e Acsm Agam siglano un accordo a beneficio della Brianza, colpita dalla pandemia
Cronaca Brianza, 07 Aprile 2021 ore 17:43

570mila euro per contrastare le nuove povertà: grazie al coinvolgimento della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, l’accordo quadro siglato da Fondazione Cariplo e da ACSM AGAM arriva anche sul territorio brianzolo.
Un’intesa, quella siglata di recente da Cariplo e dalla multiutility lombarda, dal valore di due milioni di euro (un milione a testa) e dalla durata triennale (2021 – 2023) che tocca diverse aree della Regione: oltre a Monza e Brianza, coinvolti i territori di Como, Lecco, Sondrio e Varese.

Fondazione Cariplo e Acsm Agam siglano un accordo a beneficio della comunità brianzola

Si tratta di un impegno concreto, a beneficio delle comunità locali e dei territori in difficoltà a causa degli effetti della pandemia e delle conseguenti misure adottate per ridurre il contagio: si inserisce nell’ambito dei Fondi di contrasto alla povertà, che Fondazione Cariplo sta promuovendo insieme alle Fondazioni di Comunità.

I Fondi sono attivati dalle singole Fondazioni di Comunità con l’obiettivo di supportare e di valorizzare in
modo mirato le organizzazioni attive sui territori e impegnate a contrastare i diversi tipi di povertà –
innanzitutto educativa, digitale e alimentare – emersi negli ultimi mesi con forza sempre maggiore.
Anche grazie all’accordo sopra citato, il “Fondo contrasto alle nuove povertà” di Monza e Brianza può
contare ora complessivamente su 670mila euro: il contributo di ACSM AGAM di 295mila euro integra le
risorse, pari a 375mila euro, messe a disposizione a oggi dalle tre Fondazioni (Fondazione Cariplo,
Fondazione della Comunità di Monza e Brianza e Fondazione Peppino Vismara).

Questa mattina la conferenza stampa

Alla conferenza stampa di questa mattina hanno partecipato Giuseppe Fontana, presidente della
Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, Paolo Busnelli, presidente ACSM AGAM, Paolo Soldani, amministratore delegato ACSM AGAM, Dario Allevi, sindaco di Monza, Renato Cerioli, Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo e consigliere della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza e Marta Petenzi, segretario generale della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza. Presente anche l’assessore alla Famiglia, alle Politiche sociali e al Volontariato del Comune di Monza Désirée Merlini.

Nuova modalità per interpretare bisogni e priorità

“L’accordo si inserisce all’interno del Fondo ‘Contrasto alle nuove povertà’: si tratta di uno strumento nato
in accordo con Fondazione Cariplo e forte anche del sostegno di Fondazione Peppino Vismara. Rappresenta una modalità innovativa e sperimentale di affrontare bisogni e priorità emergenti. Su un tema così importante, come quello che è il contrasto alle nuove povertà derivanti dalla crisi generata dall’emergenza sanitaria, le risposte non possono che essere definite in maniera più strutturata, di sistema. Così che si possa agire in modo ancora più mirato grazie a una governance condivisa: in questo modo è possibile allargare lo sguardo, individuare le necessità emergenti e avviare una collaborazione sinergica tra più soggetti. Fondamentale, da questo punto di vista, il ruolo delle Fondazioni di Comunità: vere e proprie antenne, sempre in ascolto, attente a individuare e fare propri i bisogni dei territori e a costruire un nuovo
welfare di Comunità. Un percorso che, in momento particolare come quello che stiamo vivendo, richiede
strategie, attenzioni e risorse supplementari”, ha dichiarato il presidente della Fondazione MB Giuseppe Fontana.

“Territorio per noi non è una parola vuota”

“La vicinanza alle aree in cui operiamo e di cui siamo espressione – hanno sottolineato il presidente, Paolo
Busnelli, e l’amministratore delegato, Paolo Soldani, di ACSM AGAM – è centrale nelle attività del Gruppo, volte a generare valore e sviluppo a beneficio delle comunità locali. Territorio, per noi, non è una parola vuota ma un principio chiave. Attraverso la partnership con Fondazione Cariplo, intendiamo assicurare un aiuto concreto in un momento estremamente complesso e promuovere una rete di solidarietà e di attenzione nei confronti dei tanti settori in difficoltà. Una scelta che sentiamo profondamente nostra,
all’insegna della responsabilità sociale di impresa”.

Monza fa gioco di squadra

“Ancora una volta Monza è stata capace di fare gioco di squadra. Un «modus operandi» che ci consente di
costruire reti in grado di rispondere ai bisogni concreti delle persone, di chi è più fragile o vive una
situazione di difficoltà. È quel «modello Monza» con cui stiamo amministrando la città e che è diventato lo
standard operativo in tanti campi, dal sociale allo sport, dalla cultura al turismo. Ed è secondo questa logica che si è mossa anche ACSM AGAM, la nostra multiutility, che da qualche anno sta lavorando con
convinzione sul tema della responsabilità d’impresa. Perché le imprese – soprattutto quelle a
partecipazione pubblica – non sono entità autonome e isolate, ma vivono con e nel territorio. Non
un’iniziativa una tantum, ma un percorso costante e inserito in un orizzonte programmatico” ha
commentato il Sindaco di Monza Dario Allevi.

Un legame solido e sempre più sinergico

Renato Cerioli, membro della Commissione Centrale di Beneficienza di Fondazione Cariplo e consigliere della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza ha rimarcato invece il legame tra le due fondazioni che “si rafforza e diventa sempre più stretto, mirato e sinergico: si tratta di una strategia in cui crediamo molto, perché riteniamo possa portare alla concretizzazione di azioni realmente in grado di intercettare, individuare e prestare soccorso alle necessità più urgenti. Non c’è bisogno di ripetere quanto, quest’ultimo anno, abbia stravolto le nostre vite: da un punto di vista sociale, economico, relazionale. Ecco allora che le collaborazioni già in atto possono diventare sempre più strutturate e funzionali grazie alla sensibilità e alla disponibilità di nuove realtà che hanno sposato la nostra causa, condividendone finalità e obiettivi: è il caso di ACSM AGAM e dell’accordo siglato per far fronte alle nuove povertà, la sfida più grande di questi tempi, su cui concentriamo energie e attenzioni”.

Le prossime tappe

Il Comitato di gestione del “Fondo per il contrasto alle nuove povertà” definirà a breve le priorità di
intervento e le modalità di accesso per le reti costituite dalle organizzazioni non profit attive sul territorio.
Il Fondo è aperto: chiunque può contribuire con donazioni e incrementare così le risorse a disposizione
della Comunità. È possibile effettuare un bonifico intestato alla Fondazione della Comunità di Monza e
Brianza Iban: IT03 Q05034 20408 000000029299; – Causale: Fondo Contrasto Povertà

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli