A San Carlo

A Seregno il funerale del 15enne della Folgore Caratese

Alle 15 sul campo dell'oratorio l'ultimo saluto a Marco Rigato, il promettente calciatore che giocava nei Giovanissimi. Studiava all'istituto Enrico Fermi di Desio.

A Seregno il funerale del 15enne della Folgore Caratese
Cronaca Seregnese, 23 Giugno 2021 ore 18:36

A Seregno, alle 15 sul campo sportivo dell'oratorio San Carlo, il funerale di Marco Rigato. Il 15enne giocava nei Giovanissimi della Folgore Caratese.

A San Carlo il funerale del giovane calciatore

Alle 15 di oggi, mercoledì 23 giugno 2021, il funerale di Marco Rigato, il seregnese di 15 anni che viveva con la famiglia a San Carlo. Si è arreso a una malattia inguaribile, che aveva sempre affrontato con coraggio nei mesi scorsi.  Le esequie sul campo sportivo dell'oratorio San Carlo, vicino alla sua abitazione. Da qualche anno Marco Rigato militava nella Folgore Caratese, nella formazione dei Giovanissimi Under 15 Elite.

Quasi mille persone alle esequie

Quasi mille persone fra amici, compagni e conoscenti si sono ritrovate sul campo sportivo per partecipare alle esequie, celebrate da don Samuele Marelli e don Mauro Mascheroni. "Sperimentiamo la debolezza della parola, vorrei poter dire pensieri consolanti ma non so se ne sono capace", le parole del sacerdote davanti all'assemblea, fra cui tanti giovani calciatori della Folgore Caratese. Ai ragazzi l'invito "a vivere al meglio la vita, che è un dono grande" e "la salute non è automatica. Sciupare la vita sarebbe un'ingiustizia grande verso di lui. Cercate il bene vostro e degli altri, almeno un po' riscatterete la breve vita di Marco".  Don Samuele Marelli ha infine ricordato il vero significato della parola addio, ad-Dio. "Un giorno ci ritroveremo tutti e il nostro cuore scoppierà come oggi, ma di gioia". Al termine della cerimonia, in un clima di profonda commozione, il lancio dei palloncini bianchi con i messaggi  che gli amici hanno dedicato a Marco,  sulle note della canzone La leva calcistica del 68 di Francesco De Gregori.

Il cordoglio di tanti amici e compagni

Nelle scorse ore numerosi i messaggi di cordoglio per la scomparsa del giovanissimo calciatore, strappato alla vita così presto nel pieno dell'adolescenza. Marco Rigato lascia la mamma Luisa, il papà Manuel, la sorella Alice. Messaggi di vicinanza sono giunti dalla Folgore Caratese e dalla società Molinello Calcio di Cesano, nella quale aveva giocato in precedenza. Da sempre grande appassionato di calcio, aveva iniziato l'attività nel gruppo sportivo Sant'Ambrogio. "Ciao Marco, un abbraccio da tutti noi" il messaggio che compare sul sito del liceo delle Scienze applicate Fermi di Desio, che il seregnese frequentava.

Il commosso ricordo dell'allenatore

Commosso il ricordo di Domenico Anania, che è stato per cinque anni alla Folgore Caratese con il ruolo di allenatore della Juniores e di direttore tecnico. "Sei stato come un figlio - il suo messaggio sui social dedicato al giovane atleta - Ti ho conosciuto quando ancora eri un esordiente e insieme abbiamo iniziato un percorso. Dal primo giorno ci siamo dati obiettivi e sono sicuro li avresti raggiunti. Sei stato un Leone, mai una lamentela mai un capriccio solo tanto spirito e voglia. Come ti ho promesso sarai con me per sempre perché devi continuare a vivere".

 

15 foto Sfoglia la gallery

 

 

Necrologie